Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Illuminazione carrozze con Pile 3v e Led

La manutenzione e le riparazioni delle nostre loco ed del materiale trainato. Trucchi, suggerimenti e domande.

Moderatore: eroncelli

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

Illuminazione carrozze con Pile 3v e Led

#1 Messaggio da atom55 » 3 gennaio 2013, 19:39

Ciao
Ho provato un illuminazione con pile al Litio da 3 V, quella piatta da orologi o telecomandi, entra pefettamente nella carrozza e non si vede, comprata dai cinesi a 0.50 ciascuno, ho montato con striscia di Plexigass fine due Led SMD da 1.5 con luce bianco caldo, senza nessuna ressitenza solo con un piccolissimo interruttore € 1.50 che ho alloggiato con biadesivo fine sotto la carrozza in una parte invisibile, in modo da accendere e spegnere con facilità i led.

Ho acceso e i led con luce molto reale hanno illuminato tutta la carrozza.
Quanto durerà la pila ? Questo non so dire ma essendo led penso molto, spero così di aver risolto per sempre con l'illuminazione costante dei convogli.

E' qualche giorno che faccio prove di durata e sembra che durino[;)][;)][;)] [:D]

Senza pattini, [:D]senza ganci conduttori di corrente, [:D]senza circuiti o resistenze o condensatori e senza sfarfallii ho illuminato le mie carrozze [:D]

Se qualcuno di voi più bravo di me e sa calcolare la durata di questo piccolo impianto, mi faccia sapere, se supera tutti i test, siamo a cavallo.[:I][:I][:I]

Per ora ho provato su due carrozze ROCO, altre marche non Marklin creano sempre difficoltà nel mettere il pattino, sono molto soddisfatto dell'intesità della luce, è vermente perfetta, si vede solo quando la stanza è quasi buia, come nella realtà.


Componenti :



<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 51,41 KB</font id="size1">


Le carrozze illuminate :



<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 60,35 KB</font id="size1">





<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 68,94 KB</font id="size1">




<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 66,15 KB</font id="size1">


<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 66,19 KB</font id="size1">


<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 58,1 KB</font id="size1">


<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 66,78 KB</font id="size1">


Vi tengo informati e se qualcuno di voi prova a farlo mi faccia sapere.
Ernesto

Avatar utente
andyroma1979
Märklin Supporter
Messaggi: 130
Iscritto il: 10 dicembre 2010, 11:19
Località: Lazio
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#2 Messaggio da andyroma1979 » 3 gennaio 2013, 19:46

L effetto e bellissimo...molto più reale del sistema a pattino..e ovviamente non sfarfalla...:-):-)ottimo lavoro

Avatar utente
piergiorgio
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 2273
Iscritto il: 21 novembre 2006, 9:12
Nome: Piergiorgio
Località: Piemonte
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#3 Messaggio da piergiorgio » 3 gennaio 2013, 20:07

BRAVO Ernesto,bel lavoro!!![:D]Magari riesco anche a farlo io che sono un pò impedito[:I] in queste cose!![;)]Se ci posti anche lo schemino dei collegamenti!![;)]

Avatar utente
Pintauro
Märklin Supporter
Messaggi: 495
Iscritto il: 25 gennaio 2008, 0:41
Località: Lombardia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#4 Messaggio da Pintauro » 3 gennaio 2013, 21:09

Anche a me avevano proposto una soluzione simile presso un rivenditore a Novegro. E' la soluzione ideale per quelle vetture che non ne voglio sapere di avere installato un impianto. Il problema stà appunto nella durata della pila. da qualche link ho letto di 10 ore o qualcosa in più, certo dipende dall'amperaggio dei led. Io volevo provarlo su una vettura in scala 1 per cui usando pile aaa potevo contare su una durata di certo maggiore, cosa non fattibile su H0 a meno di non farlo su vetture senza arredo, ma con la pecca della effetto vuoto al'interno.

Avatar utente
biro
Märklin Supporter
Messaggi: 111
Iscritto il: 14 novembre 2011, 19:52
Nome: marco
Località: Piemonte torino
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#5 Messaggio da biro » 3 gennaio 2013, 23:21

Bravo Ernesto,mi associo a piergiorgio,se ci associ acnhe gli schemi ci fai cosa gradita,ciao marco

Avatar utente
fumettino
Märklinista
Messaggi: 5577
Iscritto il: 14 marzo 2009, 19:57
Nome: Maurizio
Località: Lazio, RM, Roma
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#6 Messaggio da fumettino » 3 gennaio 2013, 23:46

- La cosa indubbiamente più interessante è quella di non avere la 'resistenza' che il pattino crea nell'avanzamento della carrozza trainata. Un convoglio, ad esempio con cinque carrozze 'pattinate', quasi rimane immobile al suo posto dando corrente e la loko sforza a morire per tirarsi dietro il serpente che fa "mappazza" sul binario...
- Io però, da fedele Märklinista, mi sento obbligato, quando esistono, ad utilizzare esclusivamente gli accessori originali e pertanto sono tenuto a... pattinare per poter illuminare! Pur non potendo disprezzare assolutamente il sistema illustrato da Ernesto >atom55< - Grazie per avermi fatto partecipare.

MA QUANTO ME PIACE DE CHIACCHIERA' - Maurizio Roma

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#7 Messaggio da atom55 » 4 gennaio 2013, 0:09

Un pattino per ogni carrozza è un treno pesantissimo anche per il portafogli, Ciao Fumettino


Ecco lo schema :


<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 13,42 KB</font id="size1">

Per la durata delle pile .........
Devo fare delle ulteriori prove.
Ernesto

Avatar utente
Pietro
Märklin Supporter
Messaggi: 310
Iscritto il: 4 marzo 2008, 15:01
Nome: Pietro
Località: Piemonte
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#8 Messaggio da Pietro » 4 gennaio 2013, 1:30

Ciaooo

facendo fede a quello che dice Wiki, le pile CR2032 hanno un'autonomia di 225mA/h.
Quindi in teoria siamo intorno ai 225/13=17 ore, nella pratica fai diviso 2, circa 8 ore.

Ciao
Pietro

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5444
Iscritto il: 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 12 volte

#9 Messaggio da eroncelli » 4 gennaio 2013, 8:32

L'idea non è niente male: ci sono versioni di pile con capacità fino a 600/800 mA/h ed anche tipi ricaricabili (basterebbe aggiungere 2 "piedini": ci devo pensare[:I])

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

#10 Messaggio da supermoee » 4 gennaio 2013, 13:22

Ciao,

con i miei 14 convogli illuminati mediamente a 5 carrozze l'uno, dovrei sganciare, girare, schiacciare l'interuttore, rigirare, rimettere sui binari e riagganciare 70 carrozze all' inizio ed alla fine di ogni sessione di gioco. Contando ca. 1 minuto per ogni carrozza fanno 140 minuti, cioè quasi 2 ore e mezza per ogni sessione di gioco, solo per avere l' illuminazione. [8)]

E non ho tenuto conto della difficolta che quasi tutti i treni si trovano nelle stazioni nascoste e quindi dovrei prima tirarli fuori da li per avviare l'operazione.

Per cambiare poi la batteria mi ci vuole una giornata intera [8].

Se poi invece vogliamo adottare la soluzione con le batterie ricaricabili, mi ci vogliono delle settimane per fare un ciclo di carica.[B)]

No grazie, mi sa che rimango alla soluzione con i pattini ed i ganci conduttori[;)]

Saluti

Stefano

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#11 Messaggio da atom55 » 4 gennaio 2013, 13:57

Ciao
Stefano
Tu sei un caso a parte..............ehehehehe[;)]
però se hai carrozze di altre marche che ti piacerebbbe vedere illuminate e magari hai problemi con i ganci Marklin a norma nem, i ganci corti, che in molte carrozze ROCO per esempio, toccano nelle curve nei respingenti e deragliano direi che l'idea non è male.
Certo che farle in tutte no ma in alcuni casi è una altra possibilità,
che ne dici?
[:D][:D][:D]

Per la durata proverò con un solo led, penso che funzioni bene.
Ciao
Ernesto

Avatar utente
lucianopasian56
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 757
Iscritto il: 23 luglio 2011, 0:23
Nome: Luciano
Località: Piemonte
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#12 Messaggio da lucianopasian56 » 4 gennaio 2013, 14:29

Vabbè, ragazzi, però le pilette non le ragalano mica... non so, io preferisco un pattino per convoglio e i ganci conduttori.

Avatar utente
fumettino
Märklinista
Messaggi: 5577
Iscritto il: 14 marzo 2009, 19:57
Nome: Maurizio
Località: Lazio, RM, Roma
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#13 Messaggio da fumettino » 4 gennaio 2013, 14:36

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext"><font color="red"><b>Per Ernesto >atom55<</b></font id="red"> </span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">

- <b>Leggendo >supermoee< mi viene in mente che</b> se invece di utilizzare un interruttore 'a cursore' come quello visto nelle tue foto di presentazione potessi utilizzarne uno a pulsante... potresti:
<b>1)</b> montarli tutti nella stessa posizione sottocassa e la cosa non appare affatto difficile da realizzare,
<b>2)</b> attrezzarti con un binario tipo quello di sganciamento, certamente <i>home made</i> ma non difficile neppure lui da realizzare, dove un pistoncino, manualmente comandato, si alza e va a spingere l'interruttore del quale ho parlato prima. Con un po' di prove si potrebbe forse 'spessorare' proprio un elementio di sgancio e vedere se potesse funzionare. In fin dei conti quei microinterruttori hanno bisogno di una pressione leggerissima per poter funzionare. Qualora invece di spingere e comandare l'interruttore il "congegno" riuscisse addirittura a far sollevare tutta la carrozza... si potrebbe ovviare al problema col classico 'dito' appoggiato sul tetto al fine di tenerla 'giu' durante l'operazione. Aiutati che il 'dito' ti aiuta! Ovvero un dito sul tetto della carrozza come zavorra e uno sulla pulsantiera per far alzare il pistoncino o quello che sia.
- Non sarebbe più necessario fare tutte le necessarie operazioni indicate da >supermoee< per accendere/spegnere una carrozza. Basterebbe portare tutto il convoglio sul <b>binario di illuminazione</b> attrezzato allo scopo e continuare poi il gioco o andando a spasso col treno illuminato o portandolo al deposito a luci spente
- A chiacchiere te l'ho raccontato, ora a te fare le dovute prove e collaudi. Di quanto guadagneremo <i>co 'sta mossa</i> poi faremo a mezzi. Cinquanta e cinquanta, OK? - Grazie, sei gentilissimo.

MA QUANTO ME PIACE DE CHIACCHIERA' - Maurizio Roma

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#14 Messaggio da atom55 » 4 gennaio 2013, 15:36

Fumettino
Ciao,
hai molta fantasia e l'idea non è male vedrò cosa posso fare e ti faccio sapere.[;)][;)]

Per quanto riguarda l'idea delle pile, avevo già sperimentato senza nessun problema su una carro finale Merci con due led e una pila, ancora dopo mesi funziona perfettamente, quando lo accendo.
Quindi perchè non trasferire alle carrozze l'idea.[;)][;)][;)]
Una pila costa 0,50 un interruttore 1,5.
Un pattino e due ganci, costano molto di più e in alcune carrozze non è possibile montare il tutto, so che tu non lo farai mai, ma fammi divertire con idee nuove, magari in questo momento è un pò grezza ma si può migliorare, poi se sono buone o no ai posteri l'ardua sentenza. [;)][;)][;)]

Un abbraccio
Ernesto

Avatar utente
Dampflok
Märklinista
Messaggi: 7522
Iscritto il: 26 novembre 2005, 21:13
Nome: Roberto
Località: Lazio,RM,Roma
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 5 volte

#15 Messaggio da Dampflok » 4 gennaio 2013, 16:07

A me l'idea non dispiace.........

.....E se l'unico problema sono 14 convogli e 70 carrozze, non ne sono neanche sfiorato; e come me penso la quasi totalità degli utenti di questo forum[:D]

Roberto

Avatar utente
sergiob
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 2895
Iscritto il: 5 febbraio 2007, 23:30
Nome: Sergio Barale
Località: Roma
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 1 volta

#16 Messaggio da sergiob » 4 gennaio 2013, 16:33

L'idea di Ernesto, che fra l'altro si sta anche divertendo[;)][;)], è interessante e sicuramente economica.
C'è da valutare il fatto che bisogna ogni volta aprire e chiudere l'interruttore in ogni carrozza.
E' ovvio che le carrozze "pattinate" oltre al costo sono anche pesanti da trainare.
Penso sempre che un'altra possibilità possano essere i ganci bipolari della Viessmann 5048,

<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 3,12 KB</font id="size1">


si eliminerebbero pattini ed ammennicoli vari ( meno rumore ed attrito), una coppia di ganci si acquista a circa 11 euri, certamente non è poco, si potrebbe inoltre comandare le luci tramite il decoder loco, naturalmente installando un gancio anche sulla loco.
Giustamente poi ognuno fa le proprie scelte.[;)][;)][;)][;)]

Sergio

Avatar utente
fumettino
Märklinista
Messaggi: 5577
Iscritto il: 14 marzo 2009, 19:57
Nome: Maurizio
Località: Lazio, RM, Roma
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#17 Messaggio da fumettino » 4 gennaio 2013, 17:38

- Tutto bello e interessante il discorso ma io per filosofia sono ancora "costretto" ad illuminare gli interni in questo modo...

<center>
Immagine
</center>

...e sicuramente non riuscirò mai a far circolare il mio convoglio FS trainato da una 424 con al seguito le meravigliose e possedute undici carrozze 4036. Però sarebbe bello da vedere, immaginarlo è ancora meglio!
- Pazienza, mi accontento di quanto posso permettermi.

MA QUANTO ME PIACE DE CHIACCHIERA' - Maurizio Roma

claudio.co958
Märklin Supporter
Messaggi: 406
Iscritto il: 3 settembre 2011, 15:48
Nome: Claudio Conti
Località: Lazio / Latina
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#18 Messaggio da claudio.co958 » 4 gennaio 2013, 18:42

https://www.youtube.com/watch?feature=p ... MCDkx58ZTA

Nell'ultima Corbellini, c'è un piccolo c.s. e una batteria AA e i 2 led per luci di fine convoglio, c'è un piccolo interruttore che aziono con uno stecchino.
La batteria AA può essere alkalina o ricaricabile oppure AAA con porta batteria per AAA e si trovano anche ricarcabili tra gli 700 e 950 mA.
Questo per luci di fine convoglio, per luci carrozza, basta comprare 2 led a luce calda si mettono in parallelo e li attacchi alle pile ricar. AAA, o quella a bottone 2032, per fare una luce più calda, i led li attacchi al soffitto della carrozza con dello scocth da carrozziere, che è un pò giallino, ed il risultato è la classica luce calda, molto calda.
.....e questa è un'altra soluzione.

Claudio

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#19 Messaggio da atom55 » 4 gennaio 2013, 19:17

Claudio
ci sei vicino a quello che volevo fare io, molto vicino.
Se vuoi illuminare le carrozze uniformente basta aggiungere una striscia di Plexiglass ai Led e il gioco e fatto.
Dobbiamo solo capire quale pila dura di più, compatibilmente allo spazio disponibile nella carrozza.[;)][;)]
Ernesto

PS: Fumettino .... viva il Vintage.............ahahahahahahah.[;)]

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7434
Iscritto il: 12 aprile 2009, 21:44
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Hai ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 6 volte

#20 Messaggio da Vanni » 4 gennaio 2013, 19:51

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext"><font color="red">atom55 ha scritto: </font id="red">
....ma fammi divertire con idee nuove, magari in questo momento è un pò grezza ma si può migliorare...
</span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">
<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext"><font color="red">fumettino ha scritto: </font id="red">
...sarebbe bello da vedere, immaginarlo è ancora meglio!
- Pazienza, mi accontento di quanto posso permettermi.
</span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">
Anche solo da queste due frasi mi fate cogliere il valore di questo grande forum! Grazie![:D][:D][:D]

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#21 Messaggio da atom55 » 4 gennaio 2013, 22:35

Caro Vanni,
sperimentare magari sbagliando e confrontandomi con voi mi fa divertire e mi fa sempre più amare questo grande Hobby.

Con il modellismo ferroviario, non si finisce mai di migliorare, è come un tunnel senza fine di idee che ti frullano in testa.[;)]
Un abbraccio
Ernesto

Avatar utente
Pintauro
Märklin Supporter
Messaggi: 495
Iscritto il: 25 gennaio 2008, 0:41
Località: Lombardia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#22 Messaggio da Pintauro » 4 gennaio 2013, 23:02

Non ho mai usato i ganci conduttori, per cui potrei scrivere una cosa non esatta.
Si potrebbe avere un carro o un bagagliaio dotato di batterie a questo punto la normali AAA più potenti e poi illuminare le vetture usando i ganci conduttori, per cui si dovrebbe solo accendere l'interruttore del bagagliaio o del carro per avere un convoglio illuminato. [?]

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#23 Messaggio da atom55 » 4 gennaio 2013, 23:20

Pintauro,

La cosa si fa interessante, avevo pensato a quello che dici e si può fare, è un ottima cosa, un solo interruttore per varie carrozze., magari un bagagliaio. con pila da 9 volt ricaricabile. bella potente per illuminare vari led.
Il problema mi sembra sia solo il gancio con doppio attacco filo, come quello consigliato da Sergio.
Da non sottovalutare............

Ernesto

Avatar utente
NATALOPULUS
Märklin Supporter
Messaggi: 114
Iscritto il: 2 gennaio 2011, 2:11
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#24 Messaggio da NATALOPULUS » 5 gennaio 2013, 12:14

ciao a tutti e BUON ANNO
anche io ho una domanda al riguardo:
si puó mettere soltanto un pattino, in una sola carrozza e usare i ganci-conduttore per illumunare tutte le altre carrozze???

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#25 Messaggio da atom55 » 5 gennaio 2013, 14:16

Natalopulus,

Quello che tu cerchi su come costruire ganci e luci per carrozze li trovi in questi link:


http://www.3rotaie.it/3r_Documenti/ganc ... uttore.htm


http://www.3rotaie.it/3r_Documenti/illu ... rrozze.htm


Io volevo solo risparmiare e tenere una luce costante nelle carrozze senza molte difficoltà di costruzione.

Forse ho anche trovato la soluzione, che vi illustrerò molto presto e addio anche a un solo pattino.
Tutte le carrozze anche di marche diverse potranno essere illuminate con facilità da tutti. [;)][;)][;)]

A presto
Ernesto

Avatar utente
sergiob
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 2895
Iscritto il: 5 febbraio 2007, 23:30
Nome: Sergio Barale
Località: Roma
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 1 volta

#26 Messaggio da sergiob » 5 gennaio 2013, 17:24

In qualche altra discussione sul tema[;)], scrissi di aver usato i ganci conduttorri a 4 poli per collegare una motrice Roco Triebzug alla carrozza rimorchiata per avere tutti i comandi, luci bianche e rosse e luce interna carrozze.
Il risultato è che funzionano!!!![:D][:D][:D][:D][;)]
L'ipotesi del bagagliaio con batteria/interruttore è da non sottovalutare, oppure lo stesso con pattino; più intrigante sarebbe gestire il tutto con un decoder, meglio ancora con quello della loco naturalmente con adeguato gancio; insomma ognuno può scegliere la propria strada, c'è sempre poi da valutare i costi[B)][B)][B)][:(!]
Inoltre come già segnalai esistono altri ganci conduttori fino a 6 poli

http://www.krois-modell.at/produkt/stkupp/

http://shop.krois-modell.at/Krois-Model ... _9_75.html

Comunque come scrive Ernesto di idee che frullano per la testa ne abbiamo da vendere!!!!![:D][:D][:D][;)][;)][8D][8D]

Sergio

Avatar utente
salvo56
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 848
Iscritto il: 24 gennaio 2006, 11:40
Località: Lazio
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

#27 Messaggio da salvo56 » 28 gennaio 2013, 8:28

L'idea di Ernesto è ottima , fattibile e lascia spazio a ulteriori miglioramenti.
Certamente nel caso di Supermoe diventa macchinosa ,ma nel caso di impianti normali dove non c'è la giostra del susseguirsi di convogli in batteria diventa estremamente divertente e realistica.
Si realistica perchè con il comando singolo abbiamo la possibilità di illuminare la carrozza che vogliamo senza avere necessariamente un decoder, niente pattino e niente costosi ganci conduttori

Bravo Ernesto, sempre pratico e propositivo.
Ciao
Salvatore

Avatar utente
atom55
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 940
Iscritto il: 31 marzo 2009, 22:29
Nome: Ernesto
Località: Sicilia
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

#28 Messaggio da atom55 » 28 gennaio 2013, 21:59

Ciao Salvo
Io ho continuato a illuminare le carrozze di altre Marche ( ROCO e LILLIPUT ), sono convogli di cinque elementi che metto sui i binari ogni tanto e vederle illuminate è uno bel vedere.
Non vale la pena comprare i ganci conduttori di corrente o autocostruirli troppo dispendioso anche nel tempo dedicato.
Invece con il metodo della pila bastano circa diedi minuti per illuminare le carrozze-
Ora voglio provare a mettere una pila con due led Rossi di fine convoglio. e a secondo della carrozza illuminare a piacimento l'ultima, non per forza sempre la stessa.
Comunque grazie per l'apprezzamento
Ciao
Ernesto

Avatar utente
fulvio
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4732
Iscritto il: 9 ottobre 2009, 22:15
Nome: Fulvio Babuder
Località: Noventa Padovana(Padova)
Hai ringraziato: 10 volte
Sei stato  ringraziato: 13 volte

#29 Messaggio da fulvio » 28 gennaio 2013, 23:55

Ho letto solo oggi questa bella idea di Ernesto a cui faccio i complimenti, e dato che non ho tante carrozze passeggeri, per adesso solo 8, senz'altro lo farò.
Salutoni

Avatar utente
ftigli
Märklin Supporter
Messaggi: 377
Iscritto il: 7 ottobre 2010, 15:49
Nome: filippo
Località: Lazio
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Contatta:

Re: Illuminazione carrozze con Pile 3v e Led

#30 Messaggio da ftigli » 27 novembre 2015, 22:15

Bella idea, l'avevo pensata ma vedo che mentre dormo qualcuno l'ha messa in pratica!!! Avendo solo pochi convogli e uno stravecchio impianto M per me è la soluzione migliore, magari mettendo il micro interrutt accessibile direttamente (sotto?) con un cacciavite o similare senza cappottare la carrozza.. ! Mi piace!!!!!!
ftiglius

Rispondi