Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Smontaggio mantello VT 859

La manutenzione e le riparazioni delle nostre loco ed del materiale trainato. Trucchi, suggerimenti e domande.

Moderatore: eroncelli

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
marcobortolotti
New Märklin Supporter
Messaggi: 87
Iscritto il: 13 gennaio 2017, 17:16
Nome: Marco Bortolotti
Località: Lombardia,Bergamo,Sorisole
Ha ringraziato: 5 volte
Sei stato  ringraziato: 6 volte

Smontaggio mantello VT 859

#1 Messaggio da marcobortolotti »

Buongiorno a tutti,

sono nella fase di manutenzione annuale delle mie loco e mi sono imbattuto nella difficile impresa di togliere il mantello alla VT 859 per accedere alle regolazioni. Il libretto non è molto chiaro, sembra si deva fare leva con un cacciavite ma a parte la pericolosità dell'operazione i punti su cui fare leva sono 4 e non sono dotato di tutte queste appendici utili ( non ho piedi prensili ! ) .
Qualcuno sà darmi qualche indicazione a riguardo?
Grazie .

Marco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
claudio
Märklin Supporter
Messaggi: 181
Iscritto il: 5 marzo 2012, 18:21
Nome: Claudio
Località: Lombardia, CO, San Fermo
Ha ringraziato: 16 volte
Sei stato  ringraziato: 4 volte

Smontaggio mantello VT 859

#2 Messaggio da claudio »

Non conosco il modello (bello!) ma in genere, con questo genere di aggancio ne allargo uno per volta, inserendo in ognuno un pezzetto di una vecchia card sottile in modo da tenerlo aperto senza forzare troppo.
Uso per fare leva un cacciavitino in plastica nella speranza di non rigare per errore il mantello.
Per ora sono riuscito nel risultato senza fare disastri ma è una pena; appena finito questo genere di lavoro di solito metto sul plastico un po' di carrozze in lamierino trainate da una loco serie 3000 e guardandole girare ( cosa che succede sempre) penso che il meglio è nemico del bene ..
Buon lavoro
Claudio
setterisbetter

Avatar utente
marcobortolotti
New Märklin Supporter
Messaggi: 87
Iscritto il: 13 gennaio 2017, 17:16
Nome: Marco Bortolotti
Località: Lombardia,Bergamo,Sorisole
Ha ringraziato: 5 volte
Sei stato  ringraziato: 6 volte

Smontaggio mantello VT 859

#3 Messaggio da marcobortolotti »

Grazie Claudio,
opererò come mi hai indicato, pensavo ci fosse qualcosa pensato dai mirabili ingegneri tedeschi che mi fosse sfuggito.
Concordo sul fatto che spesso per offrire il meglio si perdano di vista alcuni capisaldi che avevano caratterizzato il " buono" che avevi fatto fino a quel punto !
E' per questo che mi sono convinto a continuare a " coltivare " la mia vecchia collezione di analogiche affiancate alle più " prestazionali" digitali, ed anche il plastico su cui sto lavorando dovrà mantenere la possibilità di circolazione di entrambi i sistemi.
E' una complicazione, ma veder girare le solide e pesanti analogiche con il loro caratteristico " profumo" e con al seguito le carrozze Tin Plate è un piacere di cui non voglio privarmi.

Grazie ancora
Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
claudio
Märklin Supporter
Messaggi: 181
Iscritto il: 5 marzo 2012, 18:21
Nome: Claudio
Località: Lombardia, CO, San Fermo
Ha ringraziato: 16 volte
Sei stato  ringraziato: 4 volte

Smontaggio mantello VT 859

#4 Messaggio da claudio »

Figurati !
Ho costruito il plastico nel 2012, restando in analogico ad oltranza ma acquistando nel tempo materiale Delta, Digital ed mfx, che facevo andare in analogico con trasformatore bianco.
Nel 2019 mi hanno regalato una BR 44 digitale e l' elenco di funzioni Digital mi ha inesorabilmente spinto dal mio "pusher" per curiosare.
Alla fine ho preso una MS2 e, tramite un banale commutatore bipolare alimento il binario in analogico oppure in digitale, a seconda delle macchine.
Scambi e semafori sono e restano in analogico (sono una quindicina in tutto, niente di ché).
Si tratta di due mondi contigui ma differenti.
Il digitale mi affascina per la marcia dolce delle macchine, per le luci fisse azionabili separatamente e tutto sommato anche per i suoni.
Le trasformazioni con sostituzione decoder etc non mi prendono per cui ho scelto di lasciare tali tutte le analogiche, Delta comprese.
L'analogico e' certamente più grezzo ma meno ansiogeno, sai già che funziona sempre e che al limite risolvi i problemi senza impazzire...
Buon intervento....
setterisbetter

Avatar utente
marcobortolotti
New Märklin Supporter
Messaggi: 87
Iscritto il: 13 gennaio 2017, 17:16
Nome: Marco Bortolotti
Località: Lombardia,Bergamo,Sorisole
Ha ringraziato: 5 volte
Sei stato  ringraziato: 6 volte

Smontaggio mantello VT 859

#5 Messaggio da marcobortolotti »

Concordo in pieno, anche il mio percorso è stato simle al tuo e l soluzione dell'interruttore bipolare è quella che ho preso in considerazione per gli stessi tuoi motivi, ma non vorrei successivamente enire ddescato da qualche altra diavoleria digitale riguardante il controllo automatico dei convogli, segnali con frenatura graduale etc etc. . Mi prendo ancora qualche tempo per pensare il da farsi.

Saluti e buon divertimento

Rispondi