Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.

Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Coccodrilli recenti: carrelli folli

La manutenzione e le riparazioni delle nostre loco ed del materiale trainato. Trucchi, suggerimenti e domande.

Moderatore: eroncelli

Rispondi
Avatar utente
Vigiu70
Märklin Supporter
Messaggi: 113
Iscritto il: 12 giugno 2016, 23:58
Argomenti: 0
Nome: Luigi
Località: Piemonte,TO,Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Coccodrilli recenti: carrelli folli

Messaggio da Vigiu70 » 29 aprile 2017, 0:15

Facendo fare le periodiche "sgambate" alle mie motrici, ho riscontrato che alcuni modelli di fabbricazione abbastanza recente manifestano un difetto piuttosto fastidioso: il carrello folle ha gli assi praticamente bloccati, tanto che occorre un certo sforzo anche a farli girare con le dita. Mi riferisco nello specifico al cocco marrone 3656 e al coccodrillo del Seetal 37521. Qualcuno di voi sa suggerirmi un modo per lubrificarne gli assi che sono quasi completamente annegati nel corpo del carrello, in modo da ripristinarne la scorrevolezza?
Grazie e cari saluti.
Luigi

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4569
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Argomenti: 300
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte
Stato: Non connesso

Coccodrilli recenti: carrelli folli

Messaggio da supermoee » 29 aprile 2017, 5:56

Ciao,

Con una spruzzatina di WD40.

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7357
Iscritto il: 12 aprile 2009, 21:44
Argomenti: 508
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Coccodrilli recenti: carrelli folli

Messaggio da Vanni » 29 aprile 2017, 7:56

Vigiu70 ha scritto: ....il carrello folle ha gli assi praticamente bloccati, tanto che occorre un certo sforzo anche a farli girare con le dita. Mi riferisco nello specifico al coccodrillo del Seetal 37521....
??? Il Seetal? Nel Seetal entrambi i gruppi di ruote con le bielle sono collegati al motore. Tutti e sei gli assi sono motorizzati.
C'è una cascata di ingranaggi ed una vite senza fine: NON devono potersi muovere forzandoli con le dita! Se ci riesci significa che si è rotto uno degli ingranaggi... :nerd: In uno dei miei Seetal si è rotto l'ingranaggio doppio n.51 (vedi esploso) su entrambe i lati!
http://www.marklinfan.com/esplosipdf/37521_explo.pdf
Vanni

Avatar utente
Dampflok
Märklinista
Messaggi: 7505
Iscritto il: 26 novembre 2005, 21:13
Argomenti: 510
Nome: Roberto
Località: Lazio,RM,Roma
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Coccodrilli recenti: carrelli folli

Messaggio da Dampflok » 29 aprile 2017, 16:57

Modello recente il 3656?? :nerd:
Azz, è del 1990! Se lui è recente io sono un giovanottello di primo pelo :giggle:

Roberto

Avatar utente
Vigiu70
Märklin Supporter
Messaggi: 113
Iscritto il: 12 giugno 2016, 23:58
Argomenti: 0
Nome: Luigi
Località: Piemonte,TO,Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Coccodrilli recenti: carrelli folli

Messaggio da Vigiu70 » 29 aprile 2017, 17:37

Stefano:
Con una spruzzatina di WD40.
Grazie. Sempre pratico e risolutivo. Avevo pensato anch'io al WD40, ma temevo per le parti in plastica. Ma se me lo consigli tu, procedo senz'altro. :clapping:

Vanni:
??? Il Seetal? Nel Seetal entrambi i gruppi di ruote con le bielle sono collegati al motore. Tutti e sei gli assi sono motorizzati
Chiedo venia, anche a nome del sig. Alzheimer. Mi era rimasto nella zucca il brutto ricordo del mio modello, cui ho dovuto sostituite un asse con l'ingranaggio oscenamente il plastica spaccatosi in due talché il moto non veniva trasmesso e gli altri assi giravano a vuoto, complice anche l'uscita del semiasse dalla sua sede. :envy: :sad:

Roberto:
Azz, è del 1990! Se lui è recente io sono un giovanottello di primo pelo
Beh, è recente almeno per me, l'ho comprato l'anno scorso! Il mio 3015, poi, risale al 1964 (di primo pelo anch'io, come puoi dedurre) e quindi una "novità" del 1990 la sento recente: effetto dell'età. :sad:

Rispondi