Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.

Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Isolamento binario di contatto

La manutenzione e le riparazioni delle nostre loco ed del materiale trainato. Trucchi, suggerimenti e domande.

Moderatore: eroncelli

Rispondi
Avatar utente
Kappa
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 596
Iscritto il: 6 maggio 2015, 11:14
Argomenti: 0
Nome: Capponi Aaron
Località: Svizzera, Ticino, Vacallo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Kappa » 21 aprile 2017, 22:42

Anche all'AFC di Chiasso hanno riempito gli spazi tra i binari... loro ci infilano un "foglio" di plastica dallo spessore di circa mezzo millimetro, poi lo limano/sagomano come il binario con la carta vetrata. Questo impedisce i falsi contatti, dovuti non solo allo sporco, ma anche alla dilatazione.
Domani vado a fare visita al loro plastico. Cercherò di fare delle foto che mostrano quanto appena spiegato... magari viene utile a qualcuno...

Salutoni a tutti! :ciao:
Ultima modifica di Admin il 22 aprile 2017, 17:42, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: E' preferibile avere un argomento più facile da trovare
Aaron

Avatar utente
piergiorgio
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 2251
Iscritto il: 21 novembre 2006, 9:12
Argomenti: 159
Nome: Piergiorgio
Località: Piemonte
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da piergiorgio » 22 aprile 2017, 8:59

Grazie mille Aaron,sì fai pure qualche foto xchè l'argomento mi interessa parecchio,visto che voglio anche io far gestire in automatico il mio futuro plastico :up: :up: :ciao:
Torta Piergiorgio

Avatar utente
Kappa
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 596
Iscritto il: 6 maggio 2015, 11:14
Argomenti: 0
Nome: Capponi Aaron
Località: Svizzera, Ticino, Vacallo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Kappa » 22 aprile 2017, 16:36

Non voglio invadere abusivamente il post di Stefano... metto solo queste due foto che mostrano quanto descritto poco sopra.

Se fate attenzione, noterete che il binario superiore non è a contatto con il successivo. In mezzo è stato inserito il famoso "foglio" di plastica, che poi è stato limato e sagomato, sino a raggiungere la giusta forma e diventare un tutt'uno con il profilo del binario. In questo modo si evitano falsi contatti.

Saluti a tutti!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Aaron

Avatar utente
gnannini64
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 531
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 18:51
Argomenti: 10
Nome: Guido Nannini
Località: Emilia Romagna, Modena, Campogalliano
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso
Contatta:

Isolamento binario di contatto

Messaggio da gnannini64 » 22 aprile 2017, 19:04

Ciao Aaron,

Il sistema di isolamento è buono per evitare contatti, come spiegava anche Stefano, ma io avrei dovuto pensarci prima di verniciare le rotaie :doh: ...vedremo cosa si può fare.

Una cosa non capisco dalle foto, se il pezzo di plastica serve a isolare i due tratti di rotaia, perchè è presente anche la lamella di metallo? Questa ripristina il contatto.

Saluti
Guido
Guido
Il mio plastico https://www.buzzaceto.eu

Avatar utente
Kappa
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 596
Iscritto il: 6 maggio 2015, 11:14
Argomenti: 0
Nome: Capponi Aaron
Località: Svizzera, Ticino, Vacallo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Kappa » 22 aprile 2017, 19:17

Ciao Guido!

Hai perfettamente ragione, la lamella ripristinerebbe il contatto. Oltre al foglio di plastica utilizzano delle lamelle in plastica.

Quella nella foto, adesso che me lo fai notare, sembra di metallo... Mah? La prossima volta chiedo... comunque ottimo osservatore, non me ne ero accorto! Poi magari è solo pitturata ad arte per nascondere la plastica... farò sapere!

Ciaooo! :ciao:
Aaron

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 25 aprile 2017, 15:41

Ciao ragazzi.

Ho letto con interesse la vostra discussione, ma non riesco ad immaginare come infilare un foglio di plastica fra i due pezzi di binari tagliati, come fare a sagomarli e, soprattutto, cosa usare per foglio di plastica di mezzo o un millimetro di spessore.
Questa problematica m'interessa perché, come avrete letto da qualche altra parte del Forum, ho intenzione di mettere la mia CS2 (in funzione anche di booster)slave della CS3 (che mi dovrebbe arrivare fra un po' !!!) nello sviluppo del mio tracciato.
Stefano (Supermoee), mi ha fatto giustamente notare, dell'importanza dell'assoluto isolamento fra la sezione di tracciato a cui è collegata la CS3 e quello a cui è collegata la CS2.
Ora, avevo pensato a tagliare di netto un binario per poi montare i due pezzi ricavati, con assoluta precisione, uno dietro l'altro sul tracciato ad un millimetro di distanza l'uno dall'altro. Ma giustamente, leggendo la vostra discussione, vedo che devo affrontare il problema della sicura possibilità, nel tempo, che la sporcizia accumulatasi nell'interstizio creato, crei un contatto elettrico fra i due tracciati, senza che io abbia possibilità di capirlo, andando così incontro al fatto che le due CS, lavorando in contatto, si rovinino tutte e due.
Per questo motivo vi sarei grato se mi aiutate a capire come realizzare questo isolamento a "prova di bomba".

Un saluto a tutti e grazie.

Massimofs

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4569
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Argomenti: 300
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da supermoee » 25 aprile 2017, 15:56

massimofs ha scritto:Ciao ragazzi.

Stefano (Supermoee), mi ha fatto giustamente notare, dell'importanza dell'assoluto isolamento fra la sezione di tracciato a cui è collegata la CS3 e quello a cui è collegata la CS2.
Ciao Massimo,

se almeno una delle due CS ha l'isolamento galvanico, non c'è nessun bisogno di isolare le rotaie tra la sezione della CS2 e quella della CS3. non mi sembra di avere mai sostenuto il contrario. :dull:

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1065
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Argomenti: 109
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da luferr52 » 25 aprile 2017, 16:29

Massimo dice:
massimofs ha scritto:ho intenzione di mettere la mia CS2 (in funzione anche di booster)slave della CS3
ora, quando io aggiungo un booster ad una parte di tracciato isolo questa parte utilizzando i soliti 74030.
Dai vari interventi non capisco se questa normale procedura va eseguita, nel caso il booster sia quello interno alla CS2, slave della CS3, oppure no.

A presto luigi

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4569
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Argomenti: 300
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da supermoee » 25 aprile 2017, 16:36

Ciao,
non c'è nessuna differenza tra i booster dei 60174/60175 e guelli interni alla CS2 con isolamento galvanico.

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
Kappa
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 596
Iscritto il: 6 maggio 2015, 11:14
Argomenti: 0
Nome: Capponi Aaron
Località: Svizzera, Ticino, Vacallo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Kappa » 25 aprile 2017, 18:31

Ciao a tutti!

Tra le varie sezioni del tracciato, alimentate dai vari booster o rispettivamente dalle varie CS2 e 3, è sufficiente isolare la terza rotaia con le apposite scarpette rosse, ecc.

Per quanto riguarda il "foglio" di plastica, basta trovare un pezzetto di plastica dello spessore adatto, ad esempio un pezzo di plastica ricavato dalle scatoline che contengono le viti o altri materiali, imballaggi, scatole... se ne ritaglia un pezzetto e il "foglio" di plastica è ricavato.

Per sagomarlo invece, bisogna tagliarlo poco più grande del profilo del binario, lo s'infila tra i due binari e poi con la lima/carta vetrata, lo si lavora fino a farlo "scomparire" come nelle foto sopra... in pratica limi le bavette superflue, finché rimane solo il materiale necessario a separare permanentemente i due binari, evitando contatti accidentali.

Nel caso del binario K o M bisogna procurarsi anche le apposite guide di plastica per unire i binari.

Saluti! :ciao:
Aaron

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 25 aprile 2017, 19:02

Ciao Stefano e Luigi.

Penso di aver capito l'importanza della certezza dell'isolamento bel fatto fra la sezione del plastico alimentata dalla CS3 e da quella alimenta dalla CS2, nella discussione da me proposta "CS2 slave della CS3", dove Eugenio (Eroncelli) mi diceva : "io spenderei tempo (e denaro) nel controllare che i circuiti siano ben suddivisi, altrimenti con il booster avrai grossi problemi." E in effetti questo me lo ha detto appunto Eugenio. Dopo, sulla questione del passaggio del pattino di una loco, da una sezione ad un'altra, Stefano mi ha detto che non costituiva un problema per il booster perché momentaneo, mentre un isolamento fatto male invece crea un collegamento continuo che porta alla distruzione degli apparecchi, così come il pattino parcheggiato sopra la sezione.
Ora visto che ne stiamo parlando, Stefano, mi aiuti a chiarirmi le idee in maniera definitiva, visto che dalla risposta che hai dato adesso mi sembra di capire che è sufficiente mettere gli isolatori art. 74030. Ti ricordo che la CS2 la voglio collegare sia al tracciato come booster e alla CS3 con il cavo art. 60123 e che la mia CS2 è art. 60215 con versione hardware superiore a 4.33, perciò non ci dovrebbero essere problemi galvanici

Aaron ora ho letto il tuo intervento e ti ringrazio dell'idea delle scatoline.

Un saluto a tutti.

Massimofs

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 25 aprile 2017, 23:50

Ciao Aaron !

Stavo rileggendo con calma il tuo ultimo intervento su questa discussione, dove gentilmente mi dai l'idea di usare la plastica dei contenitori di vite per colmare gli spazi fra i binari.
Ma se tu affermi che per isolare i vari settori di tracciato sono sufficienti le famose scarpette rosse (art.74030), per quale motivo si fa tanta fatica a mettere i pezzetti di plastica per impedire dei falsi contatti fra i binari da isolare ?
E' solo per un motivo estetico ?
Visto che per i binari di contatto, cioè quelli che vengono collegati ai vari s88 o L88, in caso di un eventuale contatto nonostante l'uso delle scarpette rosse, basta dare qualche limatina alle estremità del binario di contatto e dei binari normali ad esso adiacenti.
Sto facendo questo ragionamento perché secondo me, da quello che ho capito, ripeto da quello che ho capito fino adesso dalla discussione "Cs2 slave della CS3", nel caso di tracciato alimentato da CS3 e CS2 è importante la sicurezza dell'isolamento delle sezioni di tracciato. Ora "le scarpette rosse" non danno sempre la sicurezza matematica dell'isolamento. Da qui nasce, secondo la mia modesta esperienza, l'esigenza di tagliare un binario e poi mettere in successione i due pezzi ottenuti ad una distanza di un millimetro e in maniera precisa, poi mettere il pezzettino di plastica, come da te notato, chiudere lo spazio del millimetro per motivi estetici, per non permettere alla sporcizia e alla dilatazione di creare nel tempo un contatto elettrico fra i due binari.
E qui faccio un'altra riflessione : un binario di contatto, nel tempo, può fare contatto con il binario adiacente e c'è ne accorgiamo perché quel punto di contatto non farà più il suo dovere (segnalare la posizione della loco, ecc.), di conseguenza possiamo intervenire per rimediare.
Mentre se delle sezioni del tracciato alimentato da due CS vengono in contatto (per dilatazione o sporcizia) come facciamo a capirlo? E così si, non intervenendo, si va incontro al danneggiamento delle CS.
In questo ragionamento e ovvio che una delle CS sia provvista di separazione galvanica.
Spero di essere stato abbastanza chiaro (ma ci credo poco), comunque ci ho provato.

Un salutone Aaron

Massimofs

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4569
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Argomenti: 300
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da supermoee » 26 aprile 2017, 8:23

Ciao Massimo,

ammetto che non ho capito perchè tu ti stia facendo tutti sti problemi. Anche qualche passaggio che tu scrivi non mi è chiaro
massimofs ha scritto:Ciao Aaron !
Ma se tu affermi che per isolare i vari settori di tracciato sono sufficienti le famose scarpette rosse (art.74030), per quale motivo si fa tanta fatica a mettere i pezzetti di plastica per impedire dei falsi contatti fra i binari da isolare ?
E' solo per un motivo estetico ?
Il motivo è senz'altro funzionale e di affidabilità. Una retroazione che non funziona bene, magari solo ad intermittenza,non si riconosce immediatamente e può creare anche incidenti con danni al materiale rotabile.
massimofs ha scritto: Visto che per i binari di contatto, cioè quelli che vengono collegati ai vari s88 o L88, in caso di un eventuale contatto nonostante l'uso delle scarpette rosse, basta dare qualche limatina alle estremità del binario di contatto e dei binari normali ad esso adiacenti.
Chi te lo dice che basta? Magari ci finisce un truciolino un pò più grosso ed il contatto è fatto. Se il punto sezionato è invece chiuso con colla, foglio di plastico o altro, nulla potrà entrarci a fare contatto.
massimofs ha scritto: E qui faccio un'altra riflessione : un binario di contatto, nel tempo, può fare contatto con il binario adiacente e c'è ne accorgiamo perché quel punto di contatto non farà più il suo dovere (segnalare la posizione della loco, ecc.), di conseguenza possiamo intervenire per rimediare.
Secondo la legge di Murphy senz'altro succede sul binario di contatto più remoto e difficilmente raggiungibile. Quindi il rimediare diventa un lavoro spaventoso. Poi magari succede nel bel mezzo del traffico automatizzato, causando un incidente frontale tra treni, che magari poi cadono a terra causando centinaia di Euro di danni.
Come si dice, prevenire è meglio di curare!
massimofs ha scritto:Mentre se delle sezioni del tracciato alimentato da due CS vengono in contatto (per dilatazione o sporcizia) come facciamo a capirlo?
semplice, le alimentazioni staccano a causa di un corto circuito.

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 26 aprile 2017, 17:15

Ciao Stefano !

In prima cosa ti ringrazio di avermi risposto e, soprattutto, col tuo solito metodo preciso e analitico.
Tutte le tue risposte hanno chiarito i mie dubbi, tranne l'ultima quelle delle due CS che alimentano lo stesso tracciato, ognuna la propria sezione, dove vorrei una precisazione per essere sicuro di aver capito.
Se le sezioni delle due CS, per una qualsiasi causa, dovessero andare in contatto fra loro, tu dici che entrambe le CS andranno in protezione (accensione luce rossa) e fermano le loco. Evitando, così, qualsiasi problema disastroso per loro. Giusto ?
Bene.
Ma allora quando passa il pattino di una loco, fra una sezione e l'altra, non succede niente perché è per pochissimo tempo e in questo pochissimo tempo non c'è pericolo per l'integrità delle CS e loro non reagiscono staccando l'alimentazione ?
Poi tu mi dici... "se almeno una delle due CS ha l'isolamento galvanico, non c'è nessun bisogno di isolare le rotaie tra la sezione della CS2 e quella della CS3 ... significa che, volendo, posso collegare l'alimentazione delle due CS allo stesso tracciato e fra loro collegarle col cavo art. 60123 e così uso la CS2 come booster e non ho nessun problema. Chiaramente la CS2 la collego alla sua sezione di tracciato d'alimentare.
Giusto il ragionamento ?
Se questa volta ho fatto il ragionamento giusto mi scuso di tutte le stupidaggini che ho scritto prima.

Un saluto.

Massimofs

Avatar utente
Kappa
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 596
Iscritto il: 6 maggio 2015, 11:14
Argomenti: 0
Nome: Capponi Aaron
Località: Svizzera, Ticino, Vacallo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Kappa » 26 aprile 2017, 18:14

Ciao Massimo!

Mi sono perso un po' leggendoti :giggle: comunque devi dividere la discussione in due:

1) tutta la storia del foglio di plastica è relativa al sezionamento di uno dei due BINARI, e questo sezionamento viene utilizzato ad esempio per poi ottenere la famosa segnalazione di presenza di un treno, tramite il ponte elettrico che si crea quando passano gli assi dei rotabili...

2) il sezionamento della terza rotaia, fatta ad esempio con le scarpette rosse, si fa per ogni settore alimentato da BOOSTER e/o CS2, 3 ecc. Quindi l'importante è che sia isolata la terza rotaia tra sezione alimentata da un booster e la successiva sezione alimentata dalla CS2... era un esempio.
In questo caso tutto il lavore del pinto 1 (foglio di plastica) non è necessario!

Ciaooo :ciao:
Aaron

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7357
Iscritto il: 12 aprile 2009, 21:44
Argomenti: 508
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Vanni » 26 aprile 2017, 19:31

Kappa ha scritto: ...tutta la storia del foglio di plastica è relativa al sezionamento di uno dei due BINARI...
Mi sembra che si adottino spesso termini impropri, dal momento che vengono usati con lo stesso significato i termini "binario" e "rotaia".
Secondo me, il treno corre su un binario, composto da due rotaie parallele. Nel sistema "a due rotaie" nel binario non c'è altro. Nel sistema "a tre rotaie" (Märklin p.e.) alle due rotaie si aggiunge la "terza rotaia", centrale. Lo sappiamo tutti.
Nel sistema a tre rotaie, il binario di contatto è quell'elemento in cui una delle rotaie esterne è elettricamente isolata rispetto a quella opposta. Quindi il sezionamento di cui si parla riguarda la rotaia, e non il binario.
Sembra una precisazione assolutamente superflua, ma non è così, perchè quando si parla di tenere elettricamente separate diverse tratte di un impianto, può trattarsi di isolamento della "terza rotaia" oppure anche di isolamento dell'intero "binario" rispetto a quello successivo (è quest'ultimo il caso in cui occorre garantire la separazione galvanica?).
Vanni

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 26 aprile 2017, 23:08

Scusate,
quando dico che divido il tracciato in due sezioni, una per la CS3 ed un'altra per la CS2, io la divisione l'intendo prendendo due binari ed isolando con quattro "scarpette rosse" i maschi delle teste che poi verranno uniti con le femmine, in pratica isolo sia la terza rotaia che la massa delle due rotaie. E' giusto il concetto ?

Saluti.

Massimofs

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1065
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Argomenti: 109
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da luferr52 » 27 aprile 2017, 5:19

Massimo, io uso i booster e, quando il tracciato comincia ad ampliarsi, divido il tutto in sezioni. Nel tracciato ITA-SVI ho due sezioni e la separazione la faccio come dici tu con le quattro scarpette rosse che evitano qualsiasi contatto indesiderato tra maschi e femmine (nessun riferimento sessuale).
Poiché CS3 e CS2 hanno il booster incorporato il ragionamento è identico.

A presto luigi

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 27 aprile 2017, 7:34

Buongiorno Luigi e ben alzato.
tu sei un mattiniero ed ho tanto rispetto per i mattinieri.
Ti ringrazio dell'indicazione che mi hai dato. per me è utilissima.

Buona giornata Luigi.

Massimofs

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5158
Iscritto il: 27 aprile 2008, 14:42
Argomenti: 390
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da eroncelli » 27 aprile 2017, 9:02

Ad evitare confusioni, parlerei di filo Marrone e filo Rosso (dove siano collegati non conta, perché dipende dal tipo di binario, mantenendo fisso che il Rosso va al conduttore centrale=puntini).
Se c'è isolamento galvanico in almeno uno dei 2 alimentatori (CS o booster che siano), le masse (fili Marroni) sono tutti collegati tra loro: si separa/isola solo il filo Rosso.
Altrimenti, si deve usare l'alzapattino (in teoria, Maerklin prevedeva addirittura il passaggio da digitale ad analogico con questo sistema !!).

Per la segnalazione di presenza, basta isolare una sezione di rotaia (con binari C e K): ci sono almeno 2 modi e cioè usare gli "isolatorini" rossi (tagliando la lamella che collega entrambe le rotaie sotto il binario nel caso del C) oppure tagliare una sezione di rotaia (come avviene anche nella realtà).
In tutti e 2 i casi (soprattutto nel primo) un po' di sporco può ripristinare il contatto (non è necessario un vero corto circuito, ma basta che passi un poco di corrente) e dare false informazioni; nel C, il binario è molto preciso ed il contatto compare già solo per dilatazione oppure per variazioni di pendenza anche minime etc).

Il binario M aveva tale soluzione (il tratto sezionato era montato su una base isolante, essendo il corpo del binario un'unica massa).
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4569
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Argomenti: 300
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da supermoee » 27 aprile 2017, 9:30

luferr52 ha scritto:Massimo, io uso i booster e, quando il tracciato comincia ad ampliarsi, divido il tutto in sezioni. Nel tracciato ITA-SVI ho due sezioni e la separazione la faccio come dici tu con le quattro scarpette rosse che evitano qualsiasi contatto indesiderato tra maschi e femmine (nessun riferimento sessuale).
Poiché CS3 e CS2 hanno il booster incorporato il ragionamento è identico.

A presto luigi
Ciao Luigi,

Quello che fai è errato. Con la separazione galvanica Märklin scrive che le masse (filo marrone) tra booster e centrale devono essere collegate tra di loro.

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1065
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Argomenti: 109
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da luferr52 » 27 aprile 2017, 11:20

Stefano, chiedo venia; questa mattina ero ancora addormentato e poiché nel mio tracciato ho due punti di separazione tra le sezioni leggendo delle quattro scarpette rosse ho detto: giusto, due di qua e due di là fanno quattro pirolini.

Mi spiace aver messo in confusione Massimo.

A presto luigi

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 27 aprile 2017, 15:46

Un salutone a tutti in special modo a Stefano e a Luigi.
Luigi non ti preoccupare di avermi messo in confusione, c'ero già!
Stefano ti chiedo un atto di clemenza, quelle poche certezze che avevo le ho perse.
Non voglio più dire la mia, perché dico solo cavolate. Ora mi metto in ascolto.
Dimmi, gentilmente, come devo organizzare il tracciato con la CS2 in funzione booster e slave della CS3.
1) Siccome il mio tracciato è piuttosto vasto, per il momento l'ho diviso in sei zone isolate fra loro con quattro isolatori (art.74030), cioè in ogni punto d'isolamento ho isolato sia il "terzo binario" che la massa. Tieni presente che per ora è tutto alimentato dalla CS2 (la CS3 ancora non mi è arrivata). . Questa mossa è giusta ?
2) Ogni zona l'ho alimentata con dei conduttori che sono collegati a due morsettiere. Una, morsettiera è collegata alla massa (O) e l'altra, morsettiera, alla fase (B) della CS2. Questo, secondo me, ha lo scopo di agevolarmi nell'individuare un eventuale corto circuito nel tracciato. Disconnetterei una zona per volta fino ad individuare la zona interessata dal corto circuito. Poi in ogni zona ho creato dei punti di alimentazione ogni due metri. Mossa giusta?
3) A tutto questo vorrei aggiungere altre tre zone, isolate fra loro sempre con lo stesso metodo alimentandole, però con la CS3. La porzione di tracciato alimentato dalla CS2 la isolerei dalla porzione di tracciato alimentato dalla CS3 tagliando di netto un binario, avvicinando i due pezzi ad una distanza di un millimetro per poi riempire lo spazio con un foglio di plastica o con della colla (se mi spiegheresti come metterla mi daresti un ulteriore aiuto).
4) Infine, collegherei la CS3 alla CS2 con il cavo art.60123 come da te indicato per rendere la CS2 slave della CS3.

Ti ringrazio Stefano, o qualsiasi altro amico, che mi aiuti a chiarirmi le idee, visto che le ho ben confuse e non vorrei rischiare di danneggiare due CS.

Un saluto.

Massimofs

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7357
Iscritto il: 12 aprile 2009, 21:44
Argomenti: 508
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Vanni » 27 aprile 2017, 16:30

massimofs ha scritto: ....in ogni punto d'isolamento ho isolato sia il "terzo binario" che la massa. ......
Scusa Massimo, io ho appena detto che il "terzo binario" si dovrebbe chiamare "terza rotaia", e Stefano ha detto che non si devono isolare tra loro le masse della CS2 e della CS3....
Vedi un po' tu..... :ridi:
Vanni

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 27 aprile 2017, 23:13

Ciao Vanni.
Scusami ma l'incartamento è forte. Hai ragione ho sbagliato, non dovevo dire "terzo binario" ma "terza rotaia". Lo fatto e vi chiedo pazienza.
Per quando riguarda il collegamento delle due CS, non volevo dire che quello che ho scritto sia giusto, ma ho scritto solo il modo in cui lo vorrei realizzare, che senz'altro lascia a desiderare. Poi con interventi ordinati da parte di voi esperti posso comprendere i miei errori e porvi rimedio.
E' per raggiungere questo scopo che ho indicato i vari passaggi con dei punti di riferimento che mi aiuteranno a capire e ad uscire da questo incartamento.
Per quando riguarda le masse delle CS, tu come mi consigli di collegarle al circuito ?
La domanda successiva che mi viene mente come mi consiglieresti di collegare le CS al tracciato ?

Grazie Vanni.

Massimofs

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5158
Iscritto il: 27 aprile 2008, 14:42
Argomenti: 390
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da eroncelli » 28 aprile 2017, 8:41

Sinceramente io non capisco perché nessuno vuole leggere i manuali: sul sito Maerklin c'è tutto.
Piu volte è stato detto che una CS2 può essere utilizzata anche come booster e, ad esempio, per il booster 60175 (che compare negli schemi del manuale CS3), a pagina 5 ci sono le indicazioni di collegamento e cioè, masse in comune e separazione solo della rotaia/puntini centrale.
Non fate ipotesi mostruose: le indicazioni sono semplici e basta seguirle.
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4569
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Argomenti: 300
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da supermoee » 28 aprile 2017, 8:59

Ciao Eugenio,

leggere i manuali è roba da feminucce. Gli uomini duri :muscle: non lo fanno :bigsmile:

è come nel traffico. L'uomo non chiede mai la strada per andare da qualche parte, a costo di girare per ore con la moglie che continua a ripetergli di fermarsi a chiedere. Grazie all'avvento del navigatore questa pena ci viene per fortuna risparmiata.

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7357
Iscritto il: 12 aprile 2009, 21:44
Argomenti: 508
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Vanni » 28 aprile 2017, 9:09

massimofs ha scritto: ...
Per quando riguarda le masse delle CS, tu come mi consigli di collegarle al circuito ?
La domanda successiva che mi viene mente come mi consiglieresti di collegare le CS al tracciato ?
Ciao Massimo.
Visto che hai già previsto una morsettiera alla quale collegare le "masse" (fili marroni), colleghi a quella stessa morsettiera le masse (uscite O) della CS2 e della CS3. Per chiarezza chiamiamola "morsettiera O".
Poi, in base alla suddivisione del tracciato in due o più sezioni, raggruppi il tutto per adesso in due sole sezioni, e unisci i cavi che hai collegato alle terze rotaie, in due morsettiere separate e distinte, una per sezione. Per chiarezza chiamiamole "morsettiera B1" e "morsettiera B2".
Questo perchè per ora hai due alimentazioni distinte (segnale B proveniente dalla CS2 e segnale B proveniente dalla CS3).
Se al momento hai realizzato più di due sezioni, per poter individuare meglio il punto di un eventuale corto circuito (hai fatto bene), o per alimentare in futuro singole sezioni con ulteriori booster loro dedicati, decidi bene a quale dei due gruppi assegnare per ora le singole sezioni, e poi colleghi le terze rotaie di ogni sezione ad una delle due morsettiere, B1 o B2, che hai preparato.
Quando in futuro avrai una terza sorgente di potenza (booster), sará sufficiente realizzare una terza morsettiera (morsettiera B3) da collegare all'uscita B del booster, alla quale collegherai anche le terze rotaie delle sezioni di tracciato riservate per quel booster.
Il cavo di massa (marrone O) di quel booster lo collegherai alla morsettiera unica (morsettiera O) alla quale hai già collegato le masse della CS2 e della CS3.

Io farei così, ed infatti anch'io ho una CS2 master, una CS2 slave e diversi booster 60174.
Però, fatto salvo il principio-base di tenere distinte e separate le varie "terze rotaie" e di unificare le masse, ognuno poi fa quel che vuole come preferisce...
Vanni

Avatar utente
Admin
Amministratore forum
Messaggi: 11323
Iscritto il: 1 novembre 2005, 22:05
Argomenti: 1321
Nome: Tito Myhre
Località: Lombardia,Milano,Arese
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 2 volte
Stato: Non connesso
Contatta:

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Admin » 28 aprile 2017, 9:30

A completamento di quanto qui esposto "galvanica si - galvanica no"
Saluti
Tito
La mia mail: admin@3rotaie.net - La mia Pagina Personale 3r
La collaborazione ed i suggerimenti degli utenti sono la linfa vitale del sito e del forum, non esitate a condividere esperienze e conoscenze.
Come inserire Foto e Video

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 28 aprile 2017, 15:15

Un saluto a tutti ed in special modo a Eugenio, Stefano e Vanni.

Vi voglio ringraziare per l'aiuto che mi state dando però voglio cercare di spiegare il mio punto di vista.

- Cari amici Eugenio e Stefano io non è che non voglia leggere i manuali, anche se devo ammettere che quando ho un problema il mio primo istinto è quello di rivolgermi a voi amici del Forum (però quando si ha bisogno di un aiuto l'istinto ti porta a cercare gli amici), ma quando Eugenio mi dice che sul sito Marklin c'è tutto, io l'unico sito Marklin che conosco è in tedesco che uso, per la maggior parte delle volte, per vedere le novità dove c'è la possibilità di traduzione automatica. In sintesi: io nel sito ci capisco poco o nulla a causa della lingua. Tedesco o inglese che sia ed essendo la conoscenza della lingua inglese scarsa non mi fido di quello che traduco.
Quando Eugenio parla del manuale della CS3, l'unico che conosco, ed l'ho scaricato nel mio computer, è quello tradotto dal nostro amico Mauriziogold che è di 38 pagine e a pag. 5 parla di lavorare con touchscreen, perciò, senz'altro, tu ti riferisci a qualcos'altro. Se tu mi mandi l'indirizzo sul web (non so quale sia la parola giusta con cui s'indicano l'indirizzo sul web di un argomento), mi fai cosa gradita.
Come vedi Stefano non è che non voglia leggere i manuali perché è roba da femminucce o perché io sia un uomo duro e solo perché ho tutte queste problematiche che mi spingono a consultarvi e a sfruttare l'occasione per avere dei rapporti di amicizia con delle persone.
(Non so come si mettano le faccine degli Emoticon, ma se le sapessi mettere metterei una faccina sorridente con manina che saluta)

Grazie ancora di essermi vicino.

Massimofs

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5158
Iscritto il: 27 aprile 2008, 14:42
Argomenti: 390
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da eroncelli » 28 aprile 2017, 15:58

Qui sul sito di Maerklin trovi i manuali:
https://www.maerklin.de/de/service/anle ... teilsuche/
(metti Artikelnummer che è facile da capire e vuol dire Numero Articolo e premi "suchen" cioè cerca).
Le immagini non hanno bisogno di traduzioni (e tuttalpiù con Google translator ci puoi arrivare).
Il vero problema è che continui a farti domande su domande e complicarti la vita, quando invece la soluzione è semplice: son solo 2 fili da collegare e, con la premessa di leggere quanto ti ha indicato Admin/Tito (separazione galvanica), non sbagli.
Lo dico solo per farti capire che ce la puoi fare, perché il nostro è un hobby e non deve diventare un'ossessione: ci si deve divertire a far girare i nostri convogli (anche improvvisati, senza troppi pensieri) e rilassare dalle pressioni quotidiane :up:
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
Admin
Amministratore forum
Messaggi: 11323
Iscritto il: 1 novembre 2005, 22:05
Argomenti: 1321
Nome: Tito Myhre
Località: Lombardia,Milano,Arese
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 2 volte
Stato: Non connesso
Contatta:

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Admin » 28 aprile 2017, 16:00

massimofs ha scritto:Un saluto a tutti ed in special modo a Eugenio, Stefano e Vanni.

Vi voglio ringraziare per l'aiuto che mi state dando però voglio cercare di spiegare il mio punto di vista.

*****
(Non so come si mettano le faccine degli Emoticon, ma se le sapessi mettere metterei una faccina sorridente con manina che saluta)
***
Alla destra della videata ci sono le "faccine". Cliccando su quella che vuoi ti compare nella posizione del cursore una sequenza di lettere che è il codice che farà comparire la "faccina" Ricorda di lasciare un spazio davanti e dopo il codice :mmm: :clapping:

Continua pure a porre le domande, questa storia del binario di contatto e del galvanico è stata istruttiva per me e molti altri. :ridi:
Saluti
Tito
La mia mail: admin@3rotaie.net - La mia Pagina Personale 3r
La collaborazione ed i suggerimenti degli utenti sono la linfa vitale del sito e del forum, non esitate a condividere esperienze e conoscenze.
Come inserire Foto e Video

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 28 aprile 2017, 16:19

Ciao Vanni !
Non mi ero scordato di te e che ho voluto, per una maggiore chiarezza, dividere il mio intervento in due parti.

Vorrei fare come tu mi consigli, ma siccome ho già impostato da tempo quattro morsettiere (due per la CS2 e due per la futura CS3), invece che rifare il cablaggio da capo, mi domandava se potessi collegare con un cavo marrone la morsettiera marrone della CS2 con la morsettiera marrone della CS3. Se lo posso fare bene, se no rifaccio il lavoro da capo secondo le tue indicazioni.
Comunque il frazionamento dell'impianto in sezioni lo realizzo sempre usando quattro isolatorini rossi (art. 47030), giusto ? E questo metodo lo posso usare anche per isolare la porzione di tracciato alimentato dalla CS2 da quella alimentata dalla CS3 ? Così non devo realizzare l'isolamento col binario tagliato di netto. Oppure per maggior sicurezza è meglio che lo faccia?
Leggendo quello che dice Stefano su questo argomento, cioè che le alimentazioni delle CS si stacchano (luce rossa) a causa di corto circuito (cioè di contatto fra la "terza rotaia " B della porzione di tracciato collegato alla CS2, con la "terza rotaia" B della porzione di tracciato collegata alla CS3. Almeno così mi è parso di capire) non dovrebbe essere necessario.
Che ne pensi di tutto questo Vanni ?

Un grazie anche a Tito per avermi suggerito dove andare a vedere per la questione galvanica.

Salutoni.

Massimofs

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 28 aprile 2017, 16:36

Eugenio,
sei stato il primo con cui ho avuto contatti e questo non lo scorderò mai e alla tua frase "Lo dico solo per farti capire che ce la puoi fare, perché il nostro è un hobby e non deve diventare un'ossessione: ci si deve divertire a far girare i nostri convogli (anche improvvisati, senza troppi pensieri) e rilassare dalle pressioni quotidiane " ci aggiungerei: ed avere contatto (non dico amicizia che è una parola grossa) con tante persone uniti dalla stessa passione.
E a Tito grazie per l'incoraggiamento ed ora provo la faccina: :clapping:

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7357
Iscritto il: 12 aprile 2009, 21:44
Argomenti: 508
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Vanni » 28 aprile 2017, 16:52

massimofs ha scritto: ... mi domandavo se potessi collegare con un cavo marrone la morsettiera marrone della CS2 con la morsettiera marrone della CS3. Se lo posso fare bene, se no rifaccio il lavoro da capo secondo le tue indicazioni.
Comunque il frazionamento dell'impianto in sezioni lo realizzo sempre usando quattro isolatorini rossi (art. 47030), giusto ? E questo metodo lo posso usare anche per isolare la porzione di tracciato alimentato dalla CS2 da quella alimentata dalla CS3 ? Così non devo realizzare l'isolamento col binario tagliato di netto. Oppure per maggior sicurezza è meglio che lo faccia?
....
Ari ciao Massimo.
Considerato che la tua CS2 è una 60215, puoi tranquillamente collegare tra loro le due morsettiere marroni. Infatti la 60215 ha l'isolamento galvanico e pertanto la sua massa O può essere collegata con la massa O della CS3. A proposito, dimentica 'sta menata dell'isolamento galvanico: il problema per adesso non ti riguarda (e penso nemmeno in seguito...).
A proposito dell'isolamento delle sezioni di tracciato, in ogni punto in cui cambia la sorgente di alimentazione (da CS2 a CS3 e/o viceversa) non devi tagliare di netto nessun binario!
Bastano in ogni punto DUE isolatori 74030, come nelle foto sotto, inseriti nelle slittine che riguardano la terza rotaia, uno per binario affacciato all'altro.
Così:
image.jpeg
image.jpeg
image.jpeg
E NON QUATTRO come mi sembra di capire dal tuo scritto.
Questo isolamento con i 4 cappuccetti 74030 lo dovresti fare se tu volessi tenere separate anche le masse O delle diverse sezioni. Non è il tuo caso.
image.jpeg
image.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Vanni

Avatar utente
Admin
Amministratore forum
Messaggi: 11323
Iscritto il: 1 novembre 2005, 22:05
Argomenti: 1321
Nome: Tito Myhre
Località: Lombardia,Milano,Arese
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 2 volte
Stato: Non connesso
Contatta:

Isolamento binario di contatto

Messaggio da Admin » 28 aprile 2017, 16:53

Clicca sulla faccina :yes: ti viene un codice così>> : yes : senza gli spazi tra i due punti e yes :giggle:
Saluti
Tito
La mia mail: admin@3rotaie.net - La mia Pagina Personale 3r
La collaborazione ed i suggerimenti degli utenti sono la linfa vitale del sito e del forum, non esitate a condividere esperienze e conoscenze.
Come inserire Foto e Video

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 28 aprile 2017, 18:31

Adesso penso di avere le idee chiare. Non dico ho, solo per non sembrare presuntuoso :bigsmile: (ho provato la faccina Tito, se non viene ti dico che è quella con la risata).
Grazie per la vostra pazienza immensa.
:hi:
Un abbraccio e un saluto.

Massimofs

P.S.
Luigi a sentir Vanni mi sa che devi rifare qualche ritocco al tuo tracciato ITA-SWI. A proposito mi sembra che hai fatto un buon lavoro. Niente male per uno che fa la quinta elementare. :clapping:

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 28 aprile 2017, 18:32

Oggi sono grandioso.
Anche gli emoticon :muscle:
E' il giorno della svolta ! :nerd:

Ciao Stefano :ciao:

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1065
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Argomenti: 109
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da luferr52 » 28 aprile 2017, 19:20

Massimo, io ho sempre messo DUE cappuccetti o scarpette o .... per separare le sezioni controllate da due diversi booster, quindi non devo fare alcuna modifica. Il fatto è che l'altra mattina, ore 5 circa, ho preso lucciole per lanterne ed ho scritto in pari modo.

A presto e buon lavoro luigi

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 521
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Argomenti: 0
Nome: Massimo
Località: Pescara
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0
Stato: Non connesso

Isolamento binario di contatto

Messaggio da massimofs » 29 aprile 2017, 12:21

Meglio così Luigi !

Un saluto e buon divertimento.

Massimofs

Rispondi