Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

alcuni chiarimenti sulla rilevazione di presenza di un rotabile su una tratta

La manutenzione e le riparazioni delle nostre loco ed del materiale trainato. Trucchi, suggerimenti e domande.

Moderatore: eroncelli

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
bellingrodt
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 780
Iscritto il: 22 febbraio 2011, 22:14
Nome: Roberto Severini
Località: Liguria
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

alcuni chiarimenti sulla rilevazione di presenza di un rotabile su una tratta

#1 Messaggio da bellingrodt » 23 gennaio 2016, 14:51

Ciao a tutti.
Recentemente con un amico del forum abbiamo valutato la possibilità di utilizzare un circuito per la rilevazione di presenza di questo tipo:
Trafo per posizione treno.jpg
Il circuito è molto semplice però si sono presentate alcune necessità che non siamo riusciti ad applicare in modo semplice.
Per esempio:
se al posto della lampadina si volesse pilotare la bobina di un relè mi è saltato subito all'occhio che occorrerebbe un relè con bobina in corrente alternata e 16 volt di targa. Un relè di questo genere non è facilmente reperibile.

Infatti,io sul mio plastico ho optato per un circuito a fotoaccoppiatori in cui si rileva con una sonda l'assorbimento di un rotabile e questo segnale ottenuto viene poi ampliato alla bisogna con transistor e relè 12v CC senza problema. Questo è possibile in quanto con il fotoaccoppiatore si può interagire con il circuito di trazione in modo indipendente e mantenere i circuiti di rilevazione et varie isolati ed alimentati in cc a 12v.

Se però si volesse ad ogni costo pilotare un relè possibilmente in CC a 12Volt con il circuito che ho postato in immagine come si potrebbe fare?
Grazie!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Roberto

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5444
Iscritto il: 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 12 volte

Re: alcuni chiarimenti sulla rilevazione di presenza di un rotabile su una tratta

#2 Messaggio da eroncelli » 23 gennaio 2016, 17:41

Puoi provare con un relè 24 Vcc alimentato da un raddrizzatore a ponte, oppure a 12 Vcc con diodo in serie ( i relè non bruciano facilmente e solitamente hanno un buon margine di tolleranza).
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
bellingrodt
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 780
Iscritto il: 22 febbraio 2011, 22:14
Nome: Roberto Severini
Località: Liguria
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Re: alcuni chiarimenti sulla rilevazione di presenza di un rotabile su una tratta

#3 Messaggio da bellingrodt » 23 gennaio 2016, 17:57

eroncelli ha scritto:Puoi provare con un relè 24 Vcc alimentato da un raddrizzatore a ponte, oppure a 12 Vcc con diodo in serie ( i relè non bruciano facilmente e solitamente hanno un buon margine di tolleranza).
Grazie Eugenio,proverò!
Roberto

Avatar utente
LucioTS
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 3307
Iscritto il: 19 settembre 2006, 17:11
Nome: Lucio Cavedali
Località: Friuli-Venezia Giulia, Trieste
Hai ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 6 volte
Contatta:

Re: alcuni chiarimenti sulla rilevazione di presenza di un rotabile su una tratta

#4 Messaggio da LucioTS » 23 gennaio 2016, 19:10

Ciao,
io ho usato tranquillamente relè a 12 volt con dei diodi per 'raddrizzare' la corrente, o meglio dire, per evitare la tipica vibrazione dovuta alla ca.
Però erano 'pilotati' da un K83, quindi con tempo di attivazione limitato (il k83 viene pilotato dalla cs2 per al massimo 500ms). Usavo questo nel mio modulo di frenatura auto costruito (trovi il pdf sul sito 3rotaie).
Proprio 'dovendo', e semplificando al massimo il circuito con spesa minima, io raddrizzerei la corrente con un ponte di diodi ed abbasserei la corrente con diodi in serie (ogni diodo abbassa di 0,7) usando dei banali 1n4007 o similari. Ma ci sono sicuramente soluzioni più eleganti. Questa è entry level :ridi:
Immagine
Immagine
Saluti da Trieste
Lucio

Avatar utente
bellingrodt
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 780
Iscritto il: 22 febbraio 2011, 22:14
Nome: Roberto Severini
Località: Liguria
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Re: alcuni chiarimenti sulla rilevazione di presenza di un rotabile su una tratta

#5 Messaggio da bellingrodt » 23 gennaio 2016, 19:34

Grazie Lucio,
in merito ai tuoi moduli di frenatura ne ho realizzato una trentina sul mio plastico e vanno benissimo! Io li piloto con i fotoaccoppiatori che sono collegati alle basi dei transistor che assistono i relè
Il problema è venuto fuori per un altro plastico,cercavamo una soluzione semplice e credo che farò delle prove così come mi avete consigliato tu ed Eugenio.
Roberto

Rispondi