Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.

Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Blocco automatico in digitale

Software & Delta - Digital - System mfx

Moderatore: supermoee

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
ftigli
Märklin Supporter
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 ottobre 2010, 15:49
Nome: filippo
Località: Lazio
Stato: Non connesso
Contatta:

Blocco automatico in digitale

#1 Messaggio da ftigli » 4 ottobre 2019, 14:47

Premetto la mia ignoranza nel campo digitale, quindi perdonate le eventuali castronerie: le idee me le sono fatte leggendo in giro, c'e' di tutto, ma bisogna pur arrivare ad un sunto pratico
Per gestire una linea a binario unico ad anello in blocco automatico digitale, ho dedotto che serve innanzitutto non avere sezioni interrotte, ma blocchi logici caratterizzati da almeno un sensore in e un sensore out

I sensori potrebbero essere benissimo dei semplici reeds o i binari di contatto. Nel caso dei reed solo la loco con il magnete da' impulso e si possono usare convogli con altri pattini senza fare casino. Ho provato un reed a ampolla con magnetino normale (non al neodimio, troppo potenti) e i comuni reeds da 1A possono commutare senza problemi anche scambi, figuriamoci un ingresso digitale di un encoder...

Quindi la linea è sempre alimentata ad esempio da una CS2, i segnali saranno puramente estetici e azionati da un decoder, i sensori collegati a uno o piu' encoder per ingressi on/Off.

A questo punto non so se una CS2 o una CS3 gestiscono tramite le nuove istruzioni 2 linee aventi ciascuna 5 blocchi, 10 sensori e 5 segnali !!

Rocrail ed un PC collegato alla CS2 tramite LAN dovrebbero essere una scelta obbligata.... Rocrail permette di gestire rallentamenti e accelrazioni de i convogli rispetto alla situazione dei segnali?

Grazie per ogni consiglio!!! Sto per rifare le linee e quindi non vorrei fare scelte errate che pregiudichino l'adoziione successiva del digitale!

Saluti!!
ftiglius

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5139
Iscritto il: 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Stato: Non connesso

Blocco automatico in digitale

#2 Messaggio da eroncelli » 4 ottobre 2019, 16:56

Ti rispondo per RR, perché non uso la CS2 per l'uaotmazione.
Ebbene sì, RR gestisce la velocità delle singole loco, in ogni tratto e separatamente/diversamente per ogni loco: in realtà ha possibilità pressoché infinite.
Penso che la gestione dei blocchi sia possibile con la CS2 e, soprattutto, con la CS3, ma altri ti sapreanno illuminare.
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1045
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Stato: Non connesso

Blocco automatico in digitale

#3 Messaggio da luferr52 » 4 ottobre 2019, 18:15

Come dice Eugenio, RR "ha possibilità pressoché infinite".
Personalmente avendo preso prima una CS2 e passato poi ad una CS3 sto seguendo l'evoluzione del Sw di mamma M che non è certo all'altezza delle sue loco ma di release in release sta migliorando sempre più. Al momento è possibile stabilire dove sta una loco e farla comportare di conseguenza, certo che occorre lavorarci su, non è una cosa immediata.
Per la CS2 o CS3 gestire "2 linee aventi ciascuna 5 blocchi, 10 sensori e 5 segnali" non è assolutamente un problema, anche perché, se non ricordo male nel plastico attuale, come credo anche quello futuro, le linee sono percorse in un senso stabilito (io invece ho fra l'altro un'elica a binario singolo che si può percorrere nei due sensi).
Solo nella stazione puoi arrivare, giustamente, dalle due direzioni ed in questo caso sarà opportuno stabilire bene dove sistemare i sensori per capire direzione del convoglio (più semplice se anche in stazione ogni binario è percorribile in un solo senso).
Comunque hai tempo qualche mese per meditare sulle scelte che farai e di sicuro potrai chiarire meglio a te stesso quali dovranno essere i risultati attesi.

A presto luigi

Avatar utente
ftigli
Märklin Supporter
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 ottobre 2010, 15:49
Nome: filippo
Località: Lazio
Stato: Non connesso
Contatta:

Blocco automatico in digitale

#4 Messaggio da ftigli » 5 ottobre 2019, 7:50

Grazie!!! Per i sensori usando i k basta anche una rotaia sezionata con contatto a massa.. In tal caso il segnale è una occupazione non un passaggio del pattino... Ma credo che rr lo gestisca ugualmente... La stazione invece la lascio in manuale perché è già fatta con gli m.. Le 2 linee sono a senso unico!! Con una cs3 si può quindi disegnare il layout e impostare una sequenza logica per ciascuna linea..!?
ftiglius

Avatar utente
ftigli
Märklin Supporter
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 ottobre 2010, 15:49
Nome: filippo
Località: Lazio
Stato: Non connesso
Contatta:

Blocco automatico in digitale

#5 Messaggio da ftigli » 5 ottobre 2019, 8:07

Su fb un utente mi ha consigliato questo encoder di sensori che lui usa con soddisfazione su marklin.. 16 ingressi 27 Eur.. https://www.ldt-infocenter.com/dokuwiki ... Ziyu47ZOoQ
ftiglius

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1045
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Stato: Non connesso

Blocco automatico in digitale

#6 Messaggio da luferr52 » 5 ottobre 2019, 14:05

Filippo, ogni tua linea a senso unico è composta da cinque blocchi B1..B5, quindi, lasciando per sicurezza un blocco libero puoi far circolare sopra quattro treni T1..T4; ogni treno avrà cinque stati T1S1..T1S5 T2S1 ....... T4S5; per ogni combinazione TxSy attivata dal sensore di inizio blocco potrai far fare al tuo treno quanto permesso dalle funzioni attive sul treno in questione.

A presto luigi

Avatar utente
ftigli
Märklin Supporter
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 ottobre 2010, 15:49
Nome: filippo
Località: Lazio
Stato: Non connesso
Contatta:

Blocco automatico in digitale

#7 Messaggio da ftigli » 5 ottobre 2019, 18:38

Ok luigi come modello a stati finiti è ok.. Movimenti automatici tra blocco occuoato e blocco libero sono gestibili tramite sequenze istruzioni da una semplice (per dire..) cs2 o cs3 senza ricorrere a un sw tipo RR..???
ftiglius

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1045
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Stato: Non connesso

Blocco automatico in digitale

#8 Messaggio da luferr52 » 6 ottobre 2019, 6:13

Proprio così; nella CS3 sono chiamati Eventi, nella CS2 è la scheda Memory. In pratica si costruisce una sequenza di azioni controllate a mano o in base all'attivazione di un sensore.
Se vuoi provare, anche se non ci sono sensori, puoi costruirti con la CS2 una sequenza di azioni con una loco che abbia un certo numero di funzioni.
Che ne so, pompa dell'aria, spalatura del carbone, fischio, partenza, accelerazione, marcia per qualche secondo, rallentamento, fermata, inversione marcia ecc.
Questa sequenza sarà attivata da un tuo click comunque da già una certa idea.

a presto luigi

Rispondi