Binari 00 da portare all'originale splendore

Moderatori: Dampflok, Schnellzug

Avatar utente
fumettino
Märklinista
Messaggi: 5605
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 19:57
Nome: Maurizio
Località: Lazio, RM, Roma
Contatta:

Messaggio da leggereda fumettino » domenica 9 agosto 2009, 17:09

Pierpaolo salve,
- Non sarei così sicuro di poter affermare, come dici, che i binari Marklin con la faccia inferiore di colore 'nero' montino necessariamente le rotaie estruse in ottone pieno. Dalla foto allegata si può notare come entrambi gli esemplari evidenziati, sia quello 'nero' che quello 'grigio' presentino rotaie in lamiera piegata (si nota infatti, indicata dalle frecce, la riga di giunzione inferiore che NON può essere presente su quelli in ottone) - Forse quello appoggiato in primo piano e di traverso potrebbe essere uno di quelli con il profilo estruso. Ma dalla foto non si rileva bene il particolare.
- In tutti i casi i 'neri' in ottone dovrebbero far parte della serie 3601.D e in questo momento non posso risalire al loro anno di nascita.
- Ciao Maurizio, Roma


Immagine
<font size="1"> 52,83 KB</font id="size1">

Avatar utente
electrro30
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1122
Iscritto il: domenica 26 luglio 2009, 13:16
Località: Puglia
Contatta:

Messaggio da leggereda electrro30 » domenica 9 agosto 2009, 18:00

Ciao Maurizio, grazie per la precisazione. Infatti solo quelli con fondo nero, marcatura rossa ed aggiungo isolante bianco sono in ottone pieno. Confermo che quelli a fondo nero senza marcatura e con isolante marrone hanno rotaie in lamierino.
E cio' dimostra che sono state fatte svariate produzioni e riuscire a catalogarle almeno per me, che non ho titoli e non conosco il tedesco, e' cosa alquanto ardua.
Pierpaolo

Avatar utente
electrro30
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1122
Iscritto il: domenica 26 luglio 2009, 13:16
Località: Puglia
Contatta:

Messaggio da leggereda electrro30 » domenica 9 agosto 2009, 18:13

Rettifico, dopo accurato controllo ho rilevato che fondo nero, marcatura, colore isolante non fanno la norma . Con le stesse caratteristiche possono essere sia il lamierino che ottone. Nei giorni seguenti mettero' foto delle giunzioni cosi' si capira' che non e' poi cosi' chiaro catalogarli.

Si vede che oggi il tempo non e' bello e non sono andato al mare [8D][8D][8D]???

Luciano
New Märklin Supporter
Messaggi: 55
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 23:56
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da leggereda Luciano » sabato 15 agosto 2009, 0:01

Devo controllare il colore del fondo che a mente mi sembra fosse nero ma c'erano anche con la massicciata d'alluminio.
I binari modello erano usabili sia per corrente alternata che per corrente continua.
luciano

livesteam68
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1461
Iscritto il: giovedì 18 ottobre 2007, 13:05
Nome: Daniele Ansaloni
Località: Emilia Romagna, Modena, Modena
Contatta:

Messaggio da leggereda livesteam68 » sabato 15 agosto 2009, 22:45

Un po' di storia:

- <u>Binari anteguerra</u>: prodotti dal 1935 al 1946 (escluso dal '40 al '45), traversine molto distanziate tra loro
- <u>Serie 3600 MODELLO con rotaie in profilato pieno e terza rotaia continua</u>: prodotti dal 1947 al '52
- <u>Serie 3600 con rotaie in lamierino piegato e terza rotaia continua</u>: prodotti dal 1952 al '56
- <u>Serie 3900 con punti di contatto (o serie MODELLO) </u>: prodotti dal 1953 al '57
- <u>Serie 3600 con punti di contatto (o serie STANDARD), poi serie 5000 </u>: prodotti dal 1956 al 2000

All'interno di queste famiglie ci sono poi delle sotto varianti, come ho già detto in precedenza.

Poi ovviamente ci sono le famiglie del K, dell'ALPHA (il padre del C) e il C, ma questa è un'altra storia.

Daniele

Angelob
New Märklin Supporter
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 20 settembre 2009, 23:00
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da leggereda Angelob » giovedì 1 aprile 2010, 12:49

Buongiorno,
come ho avuto modo di dire in altri topic sto riesumando al mia pasione per il trenino. Ho una montagna di binari con la terza rotaia centrale continua, come quelli in foto, e anche scambi.
Il mio problema, prima che di pulizia, è proprio di conducibilità elettrica.
Cosa posso fare? come li posso "pulire" per ripristinare una buona conducibilità?


grazie

fermarklin
Märklinista appassionato
Messaggi: 10258
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2006, 20:01
Località: Piemonte
Contatta:

Messaggio da leggereda fermarklin » giovedì 1 aprile 2010, 13:23

Basta innestarli e la conitinuità fra uno e l'altro si riprestina , al limite , come per le superfici a vista...........una leggera seppiata ed il gioco è fatto .

Seppiata , ossia uso di carta vetrata finissima.

Poi prendi una loc. e mentre fai la fai girare , dove si ferma per mancanza di alimentazione .........altra sfregatura e via.[;)]

Il tutto si fa senza fissare i binari al tavolato.

livesteam68
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1461
Iscritto il: giovedì 18 ottobre 2007, 13:05
Nome: Daniele Ansaloni
Località: Emilia Romagna, Modena, Modena
Contatta:

Messaggio da leggereda livesteam68 » giovedì 1 aprile 2010, 18:04

nooo.
prima della carta vetrata segui il procedimento di lavaggio che è descritto da me in questo topic.
Con la carta vetrata elimini la brunitura!!!
se proprio c'è o resta ruggine visibile anche dopo aver strofinato sulla superficie della rotaia un leggero strato di olio di vaselina, allora puoi utilizzare della spugna abrasiva (esiste grigia o rossa, meglio rossa) insieme ad un po' di olio e in modo leggerissimo, ma solo se inevitabile.
Altrimenti rischi di fare come quelli che li hanno sfregati e risfregati con la carta abrasiva e il risultato è che fanno assolutamente schifo

daniele

Avatar utente
electrro30
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1122
Iscritto il: domenica 26 luglio 2009, 13:16
Località: Puglia
Contatta:

Messaggio da leggereda electrro30 » domenica 6 giugno 2010, 12:48

Oggi giorno di bucato, Ho provato un metodo poco invasivo. M 00 a bagnomaria in acqua tiepida e sapone liquido per le mani ( poco corrosivo ) e spazzolino con setole morbidissime e Sole per asciugatura. I risultati sono stati migliori dei precedenti. Adesso mi aspetta la prova del nove, sotto tensione!!

Prima del lavaggio


<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 136,06 KB</font id="size1">

<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 146,04 KB</font id="size1">

durante



<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 82,82 KB</font id="size1">

<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 75,89 KB</font id="size1">

risultato finale



<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 131,79 KB</font id="size1">

<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 124,96 KB</font id="size1">

<b>Immagine:</b>
Immagine
<font size="1"> 123,98 KB</font id="size1">

Adesso vado al mare. Ciao
Pierpaolo

Avatar utente
Vadoadormire
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1312
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 14:35
Nome: SILVANO DEL RIO
Località: Toronto - Canada
Contatta:

Messaggio da leggereda Vadoadormire » sabato 25 marzo 2017, 22:08

eroncelli ha scritto:Se ti posso essere utile:
1) Marklin ha in vendita sul suo sito la replica del catalogo 1937/38 con il materiale in scala 00 (mi pare 60 €)
2) ho una copia digitale del catalogo Marklin del 1935 ed un altro del 1937 con pezzi del "meccano" per fare i ponti e le spirali per i trenini (sono file da 20Mb ed al momento non ho capito come metterli sul sito).
Buone vacanze
Eugenio

Ciao, Eugenio:

C'e' un signore sul forum inglese che vive in Spagna che chiedeva del catalogo del 1935.

Dove si puo' vedere/prendere?

Grazie.

Silvano

Avatar utente
eroncelli
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4960
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Contatta:

Binari 00 da portare all'originale splendore

Messaggio da leggereda eroncelli » domenica 26 marzo 2017, 8:03

Ho un ascansione del catalogo 1935, ma riporta solo scal 0 e 1: non la 00(o H0) che chiede.
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Vigiu70
New Märklin Supporter
Messaggi: 58
Iscritto il: domenica 12 giugno 2016, 23:58
Nome: Luigi
Località: Piemonte,TO,Torino
Contatta:

Binari 00 da portare all'originale splendore

Messaggio da leggereda Vigiu70 » domenica 26 marzo 2017, 12:48

Sul nostro impagabile sito ci sono praticamente tutti i cataloghi Marklin in lingua inglese: fatto il LOGIN, cliccare su ARCHIVIO e, sul menù a tendina che si apre, su CATALOGHI MARKLIN.

Il link diretto è https://lnx.3rotaie.it/wp/marklin-catalogs/
ma mi sembra non risponda se prima non ci si è qualificati con utente e password, quindi conviene procedere come descritto sopra.
Luigi

Avatar utente
Vadoadormire
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1312
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 14:35
Nome: SILVANO DEL RIO
Località: Toronto - Canada
Contatta:

Binari 00 da portare all'originale splendore

Messaggio da leggereda Vadoadormire » domenica 26 marzo 2017, 14:47

Grazie, Eugenio e Luigi delle celeri risposte. :mrgreen:

Hai ragione Eugenio, quel signore cercava un catalogo diverso.

Posso mettere comunque quel bellissimo catalogo 1935 sul sito inglese in risposta a quel signore nella discussione https://www.marklin-users.net/forum/posts/t37830-Rare-3600-connection-AA-track o c'e' qualche problema di diritto d'autore?

Pensavo di farlo vedere dato che e' veramente un cimelio storico. C'e' pure la locomotiva Zeppelin. :up:

Grazie.

Silvano

Avatar utente
Vadoadormire
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1312
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 14:35
Nome: SILVANO DEL RIO
Località: Toronto - Canada
Contatta:

Binari 00 da portare all'originale splendore

Messaggio da leggereda Vadoadormire » domenica 26 marzo 2017, 15:06

A proposito, in quella discusssione un signore, Paul, ha risposto a Smurfillo che chiedeva il catalogo e ha fornito questo sito dove ci sono tanti cataloghi antichi (incluso quello che lui cercava) in scala OO che forse potranno interessare: http://www.tototrains.com/paper.htm


Torna a “Märklin in generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti