Novità 2018

Moderatori: Dampflok, Schnellzug

Rispondi
Avatar utente
Mr Marklin
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 939
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2005, 11:02
Nome: Ugo Caiazzo
Località: Sant'Antonio Abate
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da Mr Marklin » domenica 7 gennaio 2018, 19:04

Da Stummi lista non aggiornata delle Novità Marklin 2018
Lokomotiven
30760 – Triebwagen ETA und ESA 150 der DB, Ep. III
36197 – Ellok BR 193 (Vectron) der PKP, Ep. VI
36198 – Ellok BR 193 (Vectron) der BLS, Ep. VI
36202 – Ellok BR 102 der DB Regio, Ep. VI
36203 – Ellok BR 380 der CZD, Ep. VI
36204 – Ellok BR 102 der ZSSK, Ep. VI
36351 – Ellok Reihe Ue der SJ, Ep. V
36635 – Ellok Reihe 487 der ?SRT?, Ep. VI
36637 – ?
37009 – Diesellok BR 212 der DB, Ep. IV
37018 – Dampflok S2/6 der K.Bay.St.B./Pfalzbahn, Ep. I
37118 – Dampflok BR C der K.W.St.E, Ep. I
37178 – Dampflok BR 694 der ÖBB, Ep. III
37209 – Diesellok Vossloh G 2000 BB der SNCF, Ep. VI
37277 – Diesellok Serie 59 der SNCB, Ep. IV
37326 – Ellok Serie Re 620 (Re 6/6) der SBB, Ep. VI
37339 – Ellok Serie BB 12000 der SNCF, Ep. V
37444 – Ellok BR E44 der DB, Ep. III
37447 – Ellok BR 146.5 der DB AG, Ep. VI
37454 – Dampflok BR 45 der DB, Ep. III
37487 – Triebwagen BR ET85 der DB, Ep. III
37508 – Triebwagenzug BR 420 der DB, Ep. IV
37511 – Ellok Serie De 6/6 „Seetalkrokodil“ der SBB, Ep. IV
37806 – ?
37855 – Ellok BR E50 der DB, Ep. III
37861 – Diesellok BR V60 der DB, Ep. III
37872 – Ellok 193 der DB, Ep. IV
37897 – Dampflok BR 50 der DB, Ep. III
37898 – Dampflok BR 50 der DB, Ep. III
37928 – Dampflok BR 042 der DB, Ep. IV
37949 – Dampflok BR 03 der DB, Ep. III
39006 – Dampflok BR 01 der DB, Ep. III
39044 – Dampflok BR 42 der DR, Ep. II
39227 – Ellok BR E94 der DB, Ep. III
39236 – Dampflok BR 23 der DB, Ep. III
39304 – ?
39364 – Ellok BR Ae 6/6 der SBB, Ep. VI
39395 – Dampflok BR 39.0-2 der DB, Ep. III
39567 – Güterzuglokomotive Serie Ce 6/8 II „Krokodil“ der SBB, Ep. IV, Betriebsnummer 14282, mfx+Decoder mit schaltbaren Soundfunktionen, Einmalserie für Insider-Club-Miglieder – 499,99 € - LT: 2.Q/2018
39611 – ?
39650 – ?
39751 – ?
39755 – ?
39912 – ?

Wagen/Wagensets
00000 –
00000 –

00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
43864 – ?
00000 –
43894 – ?
00000 –
00000 –

00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
46567 – Set mit 5 Güterwagen unterschiedlicher Bauarten der SBB bzw. DB, Ep. IV, Einmalserie für Insider-Club-Mitglieder – 199,99 € - LT: 3.Q/2018
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
48118 – H0-Museumswagen 2018, Silowagen (Basis) mit Magirus-Rundhauber-Lkw der Fa. Confiserie Bosch, Metalldose, Einmalserie – 44,99 € - grundsätzlich nur im Märklin-Museum erhältlich
48168 – Insider-Jahreswagen H0 2018, Insider-Club-Modell – LT: 3.Q/2018
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –

Zubehör und Sonstiges
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –
00000 –

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7539
Iscritto il: domenica 12 aprile 2009, 21:44
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da Vanni » giovedì 11 gennaio 2018, 19:30

Spulciando qua e là nel Catalogo Generale 2017/2018 si trovano cosette interessanti che dimostrano l'intenzione da parte di Märklin di adeguarsi ai tempi ed alle esigenze dei modellisti.
Per esempio, due modelli, il locomotore Gruppo E41 (39417) e la E69 della confezione 26195 dispongono di gancio conduttore di corrente commutabile digitalmente.
Oltre che in molti locomotori da manovra, Kof compreso, si diffondono i Ganci Telex commutabili singolarmente anche su modelli più grossi, come sul locomotore Gruppo 194 (39225).
Poi pantografi motorizzati su diversi modelli (Gruppo 103.1, Gruppo 111, SBB Ae8/14), oltre a luci in cabina, o regolabili di intensità nelle automotrici (Gruppo 491) e funzioni sonore sempre più sofisticate, e poi confezioni di carrozze passeggeri già dotate di serie di illuminazione interna (es. la composizione delle tre assi AB3ygeb previste per l'impiego col E41 con commutazione digitale...).
Non capisco una cosa: nel locomotore da manovra svizzero Ee3/3, dotato di gancio Telex commutabile digitalmente, si parla, tra gli Highlights, di "spianatore del gancio". Di che si tratta? A vista il gancio sembra identico a quelli su altri modelli (es. lo svedese Serie Ue, e altri uguali).
Tra le sue funzioni digitali si parla di Gancio Telex ant., Gancio Telex post. e Azionamento del gancio. Perché questa terza funzione?
Vanni

Avatar utente
simap
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 3330
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2006, 0:07
Nome: Silvio
Località: Piemonte, Alessandria, Casale Monferrato
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da simap » giovedì 11 gennaio 2018, 21:53

Penso che bisognerebbe porre la domanda a chi ha tradotto in italiano quel catalogo...
Forse i forumisti che ne posseggono l'edizione tedesca o inglese possono chiarire.
Silvio

Avatar utente
bellingrodt
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 879
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 22:14
Nome: Roberto Severini
Località: Liguria
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da bellingrodt » venerdì 12 gennaio 2018, 10:59

Sul sito Maerklin le novità sono online https://www.maerklin.de/de/service/prod ... Bpage%5D=1
Delusione in merito all'annunciato ET 85 che invece è diventato Et 87,completamente diverso..... :headbang: :angry:
Roberto

Connesso
Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5036
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Stato: Connesso

Novità 2018

Messaggio da eroncelli » venerdì 12 gennaio 2018, 11:15

Vanni ha scritto:
giovedì 11 gennaio 2018, 19:30

Non capisco una cosa: nel locomotore da manovra svizzero Ee3/3, dotato di gancio Telex commutabile digitalmente, si parla, tra gli Highlights, di "spianatore del gancio". Di che si tratta? A vista il gancio sembra identico a quelli su altri modelli (es. lo svedese Serie Ue, e altri uguali).
Tra le sue funzioni digitali si parla di Gancio Telex ant., Gancio Telex post. e Azionamento del gancio. Perché questa terza funzione?
[
Premesso che qualcosa non quadra perché la Ee3/3 non sembra avere i ganci Telex, vedi qui:
https://www.maerklin.de/de/produkte/det ... chres%5D=1

comunque la terza funzione "Azionamento del gancio " è una traduzione errata: è semplicemente il "rumore" dello sgancio (Ankuppelgeräusch).
Così io interpreto quanto scritto
Costerebbe poco, anzi pochissimo, far controllare le traduzioni a qualcuno di lingua madre italiana e non solo (perché anche le traduzioni in inglese lasciano a desiderare ...)
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4236
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 13:24
Località: SO Svizzera
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da supermoee » venerdì 12 gennaio 2018, 11:41

ecco qui il catalogo pdf:

http://streaming.maerklin.de/public-med ... ternet.pdf

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
Vanni
Märklinista
Messaggi: 7539
Iscritto il: domenica 12 aprile 2009, 21:44
Nome: Vanni
Località: Piemonte Torino
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da Vanni » venerdì 12 gennaio 2018, 13:24

eroncelli ha scritto:
venerdì 12 gennaio 2018, 11:15


Premesso che qualcosa non quadra perché la Ee3/3 non sembra avere i ganci Telex, ....
Ciao Eugenio.
Io non intendo la Ee3/3 art.36353, bensì la Ee3/3 art.36333, a pag.92 del Catalogo 17/18.
Vanni

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4236
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 13:24
Località: SO Svizzera
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da supermoee » venerdì 12 gennaio 2018, 14:33

bellingrodt ha scritto:
venerdì 12 gennaio 2018, 10:59
Delusione in merito all'annunciato ET 85 che invece è diventato Et 87,completamente diverso..... :headbang: :angry:
[
il fatto che per l' ET85 molto probabilmente si trattasse di un errore di battitura l'avevo fatto notare nella discussione di Stummi già temp fà infatti era stato corretto. Poi non bisogna dare troppo peso a certe indiscrezioni. Sono solo voci di corridoio. Dove sono la E50, la 042, la E94 oppure la seconda Br50 della lista di Stummi? Non ci sono, appunto

Curioso, nessuna novità di stampo a vapore nel catalogo novità H0 quest'anno. Che la Märklin si sia finalmente resa conto che per attrarre i giovani bisogna portare novità che rispecchino i veicoli recenti?

Io quest'anno me la cavo con poco, non parlando però monetariamente. A parte la confezione Rheingold a vapore non mi sollucchera niente.

Finalmente hanno rivisto la V200 montandogli un motore centrale e dandogli 4 assi motori. Un'altro motore a tamburo in meno :dance:

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
bellingrodt
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 879
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 22:14
Nome: Roberto Severini
Località: Liguria
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da bellingrodt » venerdì 12 gennaio 2018, 18:02

Non mi ero accorto su Stummi del discorso ET 85,pazienza,ho i Roco.
Sul fatto dei nuovi motori Maerklin,non so se ne abbiamo già parlato:sono validi? Sinus di varii tipi e motori con indotto a campana per me OK,sono in servizio da anni e non mi hanno dato problemi. Si sa qualcosa invece di questi ultimi motori che monta la Maerklin? Non credo che li faccia la Maerklin ma mi piacerebbe sapere le caratteristiche tecniche.....fossero Faulhaber,Maxxon,Canon,ancora ancora Mashima di gamma alta non rimpiangerei il 5 poli tradizionale. Mi è capitata per le mani una Challenger di un amico che ho dovuto aprire per riparare ed ho visto il motore......a pelle non mi è piaciuto.Mi è SEMBRATO un motore cinese di bassa fattura dall'involucro. Non ho indagato oltre.Senza polemica ma non vorrei che questi nuovi motori migliorassero solo l'economia di produzione e non la durata,senza contare la facilità di reperimento dei ricambi.....speriamo.
Roberto

Avatar utente
luferr52
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 840
Iscritto il: lunedì 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da luferr52 » venerdì 12 gennaio 2018, 21:02

Ho cominciato ad esaminare le novità e di domande ce ne sarebbero tante; inizio dalla V 200 che si rinnova.
Avevo letto la presentazione della Piko 52803 e mi aveva interessato, ora mamma M propone la sua novità e ..... chiedo ai "guru": in base a quanto si legge sulla carta una delle due prevale oppure no?

A presto luigi

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4236
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 13:24
Località: SO Svizzera
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da supermoee » venerdì 12 gennaio 2018, 21:56

Prevale in che senso?

Con la nuova versione Märklin arrivano i 4 assi motori, le luci in cabina e nel locale motori che la Piko ha da tempo. La PIko è in plastica la Märklin in metallo. La Piko costa abbastanza di meno e ha il frontale chiuso basculante, otticamente più bello da vedere.

Cosa sia meglio lo deve decidere ognungo per se.

Della provenienza dei motori mi interesso poco fintanto che hanno un funzionamento dolce e silenzioso. Tanto praticamente tutti i motori di tipo industriale arrivano dalla cina. Fino ad adesso nessun motore Märklin mi ha mai dato problemi, indipendentemente dalla tipologia. In caso se ne dovesse mai rompere uno e non trovarsi più il ricambio originale c'è sempre la SB Modellbau con i suoi kit di motori Maxon. Il sostituire un motore industriale con un Maxon necessita molto meno adattamento di un motore a tamburo quindi la conversione è più semplice. Non bisogna dimenticarsi che anche i motori a campana o Maxon sono usa e getta. Penso che Roco e Fleischmann abbiano i motori più furbi perché nonostante siano classici motori industriali offrono la possibilità di sostituire le spazzole, anche se montare spazzole nuove su un tamburo vecchio sia una cosa subottimale. Cambiando tutto il motore si ha tutto nuovo, tamburo, spazzole e bronzine.

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
mdamilano
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 909
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 11:59
Nome: Massimo Damilano
Località: Nichelino (TO)
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da mdamilano » domenica 14 gennaio 2018, 17:15

Ciao a tutti..

Da un primo esame rapido ecco i miei interessi 2018:
Elettrotreno ET 87 art 37487
V 60 art 37861
BR 45 art 37454

Un sogno ma incompatibile con il mio impianto Gru a Vapore Ardelt art. 49570

Vedrò...magari un paio di prenotazioni le faccio e poi decido al mmento...


Salutissimi

Massimo D.
Massimo D-Nichelino

Avatar utente
GIAN PAOLO
Märklin Supporter
Messaggi: 201
Iscritto il: mercoledì 16 marzo 2011, 9:32
Nome: Gian Paolo
Località: Piemonte,Torino,Torino
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da GIAN PAOLO » lunedì 15 gennaio 2018, 10:13

Sfogliando il catalogo 2018 vedrei bene due acquisti: la Ae 8/14 art. 37595 e la locomotiva diesel-elettrica USA F7 art. 39622 livrea Coca Cola, portafoglio permettendo ovviamente :happy:
Gian Paolo

Avatar utente
Dampflok
Märklinista
Messaggi: 7854
Iscritto il: sabato 26 novembre 2005, 21:13
Nome: Roberto
Località: Lazio,RM,Roma
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da Dampflok » domenica 21 gennaio 2018, 12:43

Sono riuscito a sfogliare il nuovo catalogo.
Trovo molto bello il treno Coca-cola, per noi italiani la solita ricoloritura di una ditta privata.

Dopo oltre 30 anni di attesa mi punge vaghezza di essere un pochino discriminato :devil:

Roberto

Avatar utente
mdamilano
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 909
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 11:59
Nome: Massimo Damilano
Località: Nichelino (TO)
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da mdamilano » domenica 21 gennaio 2018, 13:02

Roberto,

Più che discriminazione mi sa che si tratta di una precisa scelta di politica commerciale...data probabilmente dal fatto che per Marklin il mercato Italiano è molto più piccolo al confronto di altri mercati e che quindi non c’è spazio secondo Marklin per il recupero degli investimenti eventualmente necessari per produrre loco, vagoni e carri specificatamente Italiani.

Ma sarebbe interessante sapere se in Marklin hanno mai considerato che se non c’è offerta, non ci può essere mercato. In altri termini se non hanno provato a pensare che potrebbero iniziare con un limitato sforzo e produrre uno o due modelli Italiani e vedere come risponderebbe il mercato.

Insomma c’è una decisione a priori consapevole di rinunciare al mercato Italiano o semplice non interesse o pigrizia mentale?

Mi sa che siamo nel campo delle pure speculazioni, il dato di fatto è che Marklin e materiale a Italiano sembrano e sono incompatibili.

E questo sembra che sia sempre stato così....

Salutissimi

Massimo D.
Massimo D-Nichelino

Avatar utente
simap
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 3330
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2006, 0:07
Nome: Silvio
Località: Piemonte, Alessandria, Casale Monferrato
Stato: Non connesso

Novità 2018

Messaggio da simap » domenica 21 gennaio 2018, 21:04

Considerazioni più che giuste, Massimo, però Maerklin presenta regolarmente quasi tutti i propri modelli anche in c.c. con il marchio Trix, e quindi un po' di spazio sul mercato italiano ci sarebbe...
La sensazione spiacevole di una discriminazione (in miniatura, per carità) l'avverto anch'io.
Silvio

Rispondi