"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Moderatori: Dampflok, Schnellzug

Sergiomarklin
Märklin Supporter
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 23 dicembre 2016, 12:10
Nome: Sergio Caponi
Località: Roma
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Sergiomarklin » venerdì 24 marzo 2017, 9:52

Buongiorno. Al negozietto Märklin che frequento quassu' in Germania nella vetrina dell'usato analogico "brilla" una nostra E636, credo sia quella e verificheto' quando me la faccio tirar fuori per ammirarla da vicino. Domanda: Dando per scontato che sia un modello Märklin (? dubito...se non lo fosse, come non detto), se lo prendo e' realistico farlo circolare sul mio tracciato che e' tutto rigorosamente era III tedesco con loco e vagoni DB? In altre parole, negli anni 50-60 in Germania Ovest era possibile imbattersi in un convoglio trainato da un locomotore italiano?

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4100
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 13:24
Località: SO Svizzera
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda supermoee » venerdì 24 marzo 2017, 9:56

Ciao Sergio,

di sicuro non è Märklin. Molto probabilmente sarà Roco.

Le loco italiane vanno a corrente continua 3000V mentre in Germania si usa la corrente alternata a 15000V, quindi tali loco italiane non possono tecnicamente viaggiare in Germania. Impossibile.

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
Admin
Amministratore forum
Messaggi: 11588
Iscritto il: martedì 1 novembre 2005, 22:05
Nome: Tito Myhre
Località: Lombardia,Milano,Arese
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Admin » venerdì 24 marzo 2017, 10:02

Ma nessuno può escludere un viaggio dimostrativo, magari per una fiera, trainata da loco locale :itwas:
Saluti
Tito
La mia mail: admin@3rotaie.net - La mia Pagina Personale 3r
La collaborazione ed i suggerimenti degli utenti sono la linfa vitale del sito e del forum, non esitate a condividere esperienze e conoscenze.
Come inserire Foto e Video

Sergiomarklin
Märklin Supporter
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 23 dicembre 2016, 12:10
Nome: Sergio Caponi
Località: Roma
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Sergiomarklin » venerdì 24 marzo 2017, 10:40

Roco...si, il negozio tratta anche quelle. E comunque la differenza tra corrente continua e alternata, come ho appena appreso, taglia lavtesta al toro. Come non detto.

Avatar utente
Vadoadormire
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1309
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 14:35
Nome: SILVANO DEL RIO
Località: Toronto - Canada
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Vadoadormire » venerdì 24 marzo 2017, 21:50

Guarda, Sergio, che se ti piace tanto quella loco, comprala pure. Dato che e' a CC, te la fai convertire. Costa qualcosa, ma nemmeno poi tanto.

Quindi, se a te PIACE vedere questa bella loco italiana trainare bei vagoni tedeschi, ti posso assicurare che non scoppiano ne la loco ne i vagoni. :wink:

Personalmente faccio la stessa cosa con quella loco - pero' a CC e con le ruote cambiate. :yes:

Adesso, se hai paura della polizia, so che Marklin manda poliziotti a controllare quello che noi mettiamo sui binari, digli che te l'ho suggerito io e ti lasceranno in pace.

Cercheranno di arrestarmi e infatti gia' c'e' un mandato di cattura nei miei confronti dato che sulla carrozza di intrattenimento Marklin suono canzoni italiane anni 60 e passa; ma non potranno farlo perche' per questi reati non c'e' l'estradizione.

Ricordati pero' che io sono quello scriteriato che ha "osato" far tirare carrozze passeggeri dalla loco italiana GTS - reato gravissimo anche questo - e sono stato ben rimproverato su questo forum da....

Divertiti con i trenini Sergio, non sono una cosa seria, sono un gioco e una maniera come un'altra di passare il tempo. :clap:

Ciao e buon fine settimana.

Silvano

Avatar utente
eroncelli
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4936
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda eroncelli » sabato 25 marzo 2017, 7:43

Per fare chiarezza, la loco in questione può aver trainato carri tedeschi (il regolamento RIV serviva proprio a questo) e quindi su un "tracciato" italiano va benissimo.
Ma non può andare affatto ben su un "tracciato" tedesco, come ben spiegato da Stefano.

Ovvio che poi ognuno può far girare quello che vuole (Maerklin oppure di altre case così come treni improbabili: che dire delle loco Maerklin americane sui nostri tracciati ??)

La domanda era chiaramente rivolta a conoscere se un tale convoglio fosse "realistico" in tale situazione (loco italiana per 3kVcc sotto catenaria tedesca a 15kV ca) e la risposta è NO.
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

simap
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 3278
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2006, 0:07
Nome: Silvio
Località: Piemonte, Alessandria, Casale Monferrato
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda simap » sabato 25 marzo 2017, 10:14

In piccolo il problema di scarso o inesistente realismo, oltre che nella differenza di alimentazione elettrica dei prototipi, sta soprattutto ma nell'ambientazione del plastico! Vedere una E636 sfilare davanti alle "Fachwerke" non ha molto senso. Piuttosto, se si ha un parco rotabili dalla nazionalità variegata, secondo me si può pensare a uno scenario che possa essere comune a più nazioni, per esempio alpino, con pochi edifici e non eccessivamente caratterizzanti. Gli esempi non mancano. Va poi detto che con rotabili di epoca contemporanea, grazie al maggior numero di motrici interoperabili al vero, si può magari vedere lo stesso convoglio passare per intero nella stazione di Trossingen o in quella di San Nazario.
Sono comunque considerazioni che penso possano condividere i fermodellisti che hanno a cuore un minimo di realismo, poi chiaramente ognuno sul proprio impianto può far circolare ciò che gli pare, anche una Big Boy che fa sosta nelle due storiche riproduzioni di stazioni sopra citate...
Silvio

Sergiomarklin
Märklin Supporter
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 23 dicembre 2016, 12:10
Nome: Sergio Caponi
Località: Roma
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Sergiomarklin » sabato 25 marzo 2017, 16:17

Grande ragazzi! In effetti se, come dice Silvio, impostassi il plastico a mo di Brennero per esempio (e se trovassi la replica della stazione la prenderei al volo) salverei capra (il "gioco" di Silvano) e cavoli (il realismo di Eugenio) potento gestire convogli OBB, DB e FS...

Avatar utente
eroncelli
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4936
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda eroncelli » sabato 25 marzo 2017, 18:27

NI, come si usa dire quando si è in mezzo tra il sì ed il no.
Se imposti la circolazione a destra e la catenaria ed il segnalamento tedeschi, non è proprio realistico fare passare una loco Italiana.

Ovviamente, questo vale per le epoche fino alla IV, perché poi è incominciata la interoperabilità e quindi "liberi tutti".

Io però non sono fissato per il realismo assoluto: anch'io mi concedo per gioco molte libertà, ma mi diverte anche comporre al vero(simile): non guardo se la loco è del deposito di Alessandria o Bari e poi ci metto materiale Trenord: mi accontento di avere la livrea compatibile (ed in effetti loco Trenitalia con materiale Trenord ne ho visto molte).
Eugenio

(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Sergiomarklin
Märklin Supporter
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 23 dicembre 2016, 12:10
Nome: Sergio Caponi
Località: Roma
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Sergiomarklin » sabato 25 marzo 2017, 18:55

Infatti Eugenio la "fregatura" e' che ho tutto materiale era III tedesca. Domanda: ma se per ipotesi iniziassi in un altra stanza un nuovo tracciato (divorzio assicurato...) italiano...vedo che fai circolare FS e Treni Nord...ma che marche ci sono per i treni italuani? Rivarossi? (Ora cinese, sigh...)

Avatar utente
eroncelli
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4936
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda eroncelli » sabato 25 marzo 2017, 19:26

Roco e Brawa hanno produzioni di loco italiane in ca.
Poi c'è la marklinizzazione, più facile del previsto con alcuni modelli di marche italiane, che già sono predisposte.
Certo, il "metallo" te lo scordi, ma si può fare, basta volere ...

Oppure si lascia perdere un po' di "realtà" e si fa circolare tutto (magari non insieme :ciao: )
Eugenio

(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

simap
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 3278
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2006, 0:07
Nome: Silvio
Località: Piemonte, Alessandria, Casale Monferrato
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda simap » sabato 25 marzo 2017, 20:44

eroncelli ha scritto:NI, come si usa dire quando si è in mezzo tra il sì ed il no.
Se imposti la circolazione a destra e la catenaria ed il segnalamento tedeschi, non è proprio realistico fare passare una loco Italiana.


Si possono anche impostare tratti italiani, dove i segnali a vela quadra proteggono la circolazione sul binario "illegale", cioè a destra.


Ovviamente, questo vale per le epoche fino alla IV, perché poi è incominciata la interoperabilità e quindi "liberi tutti".



il "liberi tutti" non vale ovviamente per le motrici monotensione, moltissime delle quali ancora in circolazione nell'epoca contemporanea, con una diversa colorazione e, in qualche caso, un po' aggiornate.


Io però non sono fissato per il realismo assoluto: anch'io mi concedo per gioco molte libertà, ma mi diverte anche comporre al vero(simile): non guardo se la loco è del deposito di Alessandria o Bari e poi ci metto materiale Trenord: mi accontento di avere la livrea compatibile (ed in effetti loco Trenitalia con materiale Trenord ne ho visto molte).


Mi sembra che Alessandria sia ormai quasi un "hub" di Trenord, e ben venga un gestore che garantisce collegamenti importanti non più effettuati da Trenitalia.
Silvio

Avatar utente
eroncelli
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4936
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda eroncelli » sabato 25 marzo 2017, 21:20

Se, se, se etc etc etc
Ognuno faccia quel che vuole con i suoi treni e fine di ogni discussione: siamo in un paese libero ...
Scusate ma è diventata una discussione sull'inutile: troppe precisazioni, troppe scusanti solo per dire che piace "giocare" con i treni, che è fin dei conti una cosa normale, di cui non ci si deve vergognare, ma senza demonizzare chi invece cerca un poco di realismo: il fermodellismo (qualcuno preferirà ferromodellismo, ma non apriamo una discussione su questo ...) è bello così, con la sua varietà di interpretazioni e di modi d'utilizzo.
Per togliermi quest'ansia, oggi mi sono comprato la G2000 di Railion :up: (ero in astinenza e il "pusher" di Bergamo ha avuto gioco facile :ciao: )
Eugenio

(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
Vadoadormire
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1309
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 14:35
Nome: SILVANO DEL RIO
Località: Toronto - Canada
Contatta:

"Contaminare" un tracciato DB con loco italiana?

Messaggio da leggereda Vadoadormire » sabato 25 marzo 2017, 21:58

Ciao, Eugenio. Se non esistessi, ti dovrebbero inventare! :up: :mrgreen:

Scherzi a parte pero', io sinceramente a volte ho l'impressione che qui la gente ha paura ad ammettre che coi treni ci gioca. Tutto dovrebbe essere super serio e ben incanalato col realismo e se uno "sgarra", giu' rimproveri.

Per chi ha voglia e abilita', fare un plastico come si deve, realistico, fedele alla realta' puo' esssere qualcosa di stupendo. Mi ricordo fra tanti un plastico fatto da Claudio che riportava agli anni 60, una meraviglia.

Per non parlare di quello di Vanni, che pur essendo bellissimo non mi pare che si attenga a qualche realta' specifica.

Per gli altri come me che con le mani... beh, lasciamo perdere, basta mettere insieme un tracciato senza pretese (per me arrivare a metter un secondo livello e' gia' un'impresa).

Quindi, una bella loco e qualche vagone che va col colore della loco e vai. Poi se puoi dare velocita' alla loco, quello e' il massimo. Non sull'elica, comunque!

Per dimostrare che anch'io piano piano salgo di pretese, fra poco chiedero' cosa devo fare per far si che la loco nel cerchio di ritorno non vada a sbattere contro una loco che sale. Immagino si tratti di segnali. Vedremo.

A presto.

Silvano


Torna a “Märklin in generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite