Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

I giganti e i microbi
Rispondi
Avatar utente
AndreaE636
Märklin Supporter
Messaggi: 142
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2015, 16:09
Nome: Andrea
Località: Genova
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da AndreaE636 » domenica 19 agosto 2018, 13:41

Cioa a tutti,

premesso che qualche tempo fà ho avuto modo di studiare in modo approfondito come vengono alimentate le nostre loco, o meglio, i decoder delle nostre loco, adesso mi piacerebbe capire come viene alimentato realmente il motore.

Mi spiego meglio, premesso che sui binari circola un segnale di potenza che non è altro che una serie di treni di impulsi positivi e negativi in onda quadra, detto segnale viene decodificato dai decoder secondo i vari protocolli che bilitano quello che devono abilitare.

La mia domanda va un'attimo dopo questo, durante le prove che ho fatto causa mancanza di materiale rotabile non sono riuscito a vedere che tipo di alimentazione arriva realmente al motore. Ritengo potrebbe essere un tipo di PWM ma potrebbe anche essere regolato in modo più o meno lineare.

Mi sarebbe utile soprattutto conoscere la corrente massima di uscita dei decoder per capire quale tipo di motore utilizzare per la mia futura E424.

Vorrei anche sapere se più decoder con stesso indirizzo possono comandare più motori installati dentro la stessa macchina.

Un grazie anticipato a chi mi darà qualche consigli, sperando di intavolare una discussione interessante.

Andrea
AndreaE636
Genova

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5071
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da eroncelli » domenica 19 agosto 2018, 19:42

Le mie idee:
1) non c'è nessuna differenza tra i decoder per scala H0 e 1 (ed amche ogni altra scala): solo la potenza dello stadio di comando del motore
2) l'alimentazione al motore (in digitale) è di tipo PWM per motori in cc
3) la max corrente di uscita dipende dal decoder ed è riportato nel manuale
4) più decoder possono comandare ognuno un motore (non direi due, perché la potenza è elevata in scala 1): controlla solo che siano settati esattamente uguali (si potrebbero fare prove, ma servono basi a rulli con 2 misuratori di velocità, che non tutti hanno).
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
AndreaE636
Märklin Supporter
Messaggi: 142
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2015, 16:09
Nome: Andrea
Località: Genova
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da AndreaE636 » domenica 26 agosto 2018, 7:37

Ciao Eugenio,

le tue indicazioni sono sempre chiare e precise!

Nel mio progetto vorrei utilizzare 2 o 4 motori Mashima MH-1833D-10 con trasmissione del moto mediante vite senza fine con riduzione 1:20 - 1:25.
La corrente nominale del motore dovrebbe essere di 100 mA.
Nei carrelli lo spazio c'è in abbondanza e non vorrei che con solo due motori, a bassa velocità, il minimo dislivello possa creare problemi.

Altra cosa ancora da definire, visti anche i tracciati che si trovano nelle mie 'vicinanze', per esempio Casarile, se alimentare e comandare la loco in autonomia con carro carico di batteria e telecomando via radio, oppure tramite decoder tradizionale e alimentazione tramite i binari.

Tempo fa ho visto i capolavori di Attilio Mari a Casarile ed erano gestiti senza collegamento elettrico ai binari.

grazie
AndreaE636
Genova

Avatar utente
eroncelli
Märklinista
Messaggi: 5071
Iscritto il: domenica 27 aprile 2008, 14:42
Nome: Eugenio Roncelli
Località: Bergamo
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da eroncelli » domenica 26 agosto 2018, 8:37

Mi sembra che i motori siano poco potenti: un motore per H0 assorbe già molto di più e pesano almeno 10 volte meno.
Per l'alimentazione, direi batteria e telecomando.
Per i motori, non trascurerei la possibilità di metterli in serie per diminuire le differenze (sempre che la tensione del decoder sia abbastanza alta: non ho dati sottomano per i decoder).
Questo è il mio personale pensiero
Eugenio
(Töcc i òmen e fómne i nàs lìberi e compàgn in dignità e derécc)

Avatar utente
marcok
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 2343
Iscritto il: venerdì 10 marzo 2006, 10:31
Nome: Marco
Località: Lombardia MI Milano
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da marcok » lunedì 27 agosto 2018, 13:40

https://www.google.it/search?q=atlas+0+ ... =2ahUKEwiY
Qui troverai le varie soluzione meccaniche adottate da Atlas per scala 0 :
2 motori verticali o un motore centrale con doppio snodo cardanico .
Per il decoder gli americano usano Esu per grosse scale ( 4 A ) .
Mi sembra un buon punto di partenza .
Ciao
Marco
marcok

Avatar utente
marcok
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 2343
Iscritto il: venerdì 10 marzo 2006, 10:31
Nome: Marco
Località: Lombardia MI Milano
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da marcok » lunedì 27 agosto 2018, 14:18

http://www.esu.eu/en/products/lokpilot/lokpilot-xl-v40/
Questo e' il decoder Esu per scala G e 1 .
Ciao
Marco
marcok

Avatar utente
AndreaE636
Märklin Supporter
Messaggi: 142
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2015, 16:09
Nome: Andrea
Località: Genova
Stato: Non connesso

Caratteristiche elettriche decoder x Spur 1

Messaggio da AndreaE636 » sabato 1 settembre 2018, 10:00

Ciao a tutti,

per prima cosa mi scuso per il ritardo con cui rispondo, ma sono un po incasinato col lavoro........

dai suggerimenti che mi avete appena dato mi viene in mente di percorrere una strada diversa per l'approvvigionamento dei motori.
Potrei utilizzare dei motori di ricambio della Marklin o eventualmente di altra casa che mi potreste eventualmente suggerire.
Ho dato una breve occhiata ai ricambi Marklin e ho visto che i motori di ricambio in scala 1 non hanno costi proibitivi.
Per quanto riguarda il decoder con una corrente di 4 A, anche dividendola per due in modo da avere maggior sicurezza è sempre una discreta potenza utilizzabile.

Mi sarebbe molto utile il link di qualche rivenditore in Germania con prezzi accettabili.

grazie
AndreaE636
Genova

Rispondi