Ben arrivato! Fate login o registratevi per fruire di tutte le funzionalità del forum e del sito.
Se eri già registrato e non ti ricordi la password usa questo link per recuperare l'accesso
Sito e forum dedicati al fermodellismo a tre rotaie gestito da appassionati senza fini commerciali. Qui trovate notizie storiche e suggerimenti tecnici per i vostri modelli vintage e moderni. Il nostro hobby viene praticato in molte maniere diverse, tutte ugualmente valide: hai un plastico? oppure sei un collezionista? oppure un semplice appassionato? Non esitare a scrivere nel forum, tutti gli interventi sono benvenuti ... Postate foto e video del vostro plastico e chiedete aiuto per ogni problema o curiosità inerente al nostro hobby.

Uso dell'm84 per i punti di contatto

Moderatore: supermoee

Rispondi
Messaggio
Autore
Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#1 Messaggio da massimofs » 15 gennaio 2019, 15:23

Buongiorno a tutti !

Il problema che mi appresto a descrivere è il seguente.

Ho provato ad usare i punti di contatto di un s88 con un quadro di comando art. 72730.
In pratica prendevo un'uscita dell's88 (chiaramente l's88 riconosciuto ed operante con la CS3) la facevo passare in un interruttore dell'art. 72730 e al mio fabbisogno chiudevo o aprivo il contatto. La CS3 registrava il contatto chiuso o aperto a secondo dello stato dell'interruttore.

Mi sono detto perché non farlo con un m84 comandato dalla CS3.
In pratica, avrei realizzato l'evento prima descritto non più in manuale ma in automatico.
Al passaggio del convoglio in un dato punto di contatto, la m84 faceva chiudere l'altro punto di contatto che a me in quel momento serviva chiuso.

Teoricamente tutto questo l'ho realizzato e funziona, ma non bene, perché sia usando il metodo manuale (72720) sia quello col servocomando (m84), il punto di contatto che vado a chiudere non rimane sempre chiuso ma è tremolante, molto tremolante tant'è che non è possibile gestire correttamente gli percorsi memory. E tanto più la CS3 deve gestire percorsi memory "impegnativi" tanto più il contatto è tremolante.

L'unica soluzione che ho trovato è che il punto di contatto che voglio chiudere di farlo manualmente, cioè pigiare manualmente nella CS3 il tasto che raffigura il punto di contatto.
Ora il punto di contatto rimane giallo fisso e non è più tremolante.

A voi che avete più esperienza di me, chiedo se avete qualche consiglio da darmi per cercare di evitare questo "sfarfallare" che si viene a creare sia usando m84 che 72730.

Se a qualcuno dovesse interessare sono anche disposto a spiegare il perché uso questo espediente nei percorsi memory.

Spero di essere stato sufficientemente chiaro.

Un saluto a tutti.

Massimofs.

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#2 Messaggio da supermoee » 15 gennaio 2019, 16:14

Ciao Massimo,

adesso devo stare attento a non espormi troppo visto che la mia CS3 ha versione beta. :blush: Non so se è possibile farlo anche con il software ufficiale.

A mio avviso non c'è nessun bisogno di passare fisicamente attraverso un m84 oppure un 72730. Hai mai provato ad aggiungere il s88 ad un itinerario e a farlo diventare occupato o libero in modo virtuale, senza nessun contatto a massa? è comandato esclusivamente da un itinerario?

Devo provare stasera sulla mia CS3. Al momento non ho presente, ma mi sembra che sia effettivamente possibile.

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#3 Messaggio da massimofs » 15 gennaio 2019, 18:51

Ciao Stefano.

Ora ci penso bene alla tua idea. Poi ci proverò. Ma fammi sapere come va la tua prova con la CS3 versione beta.

Grazie e a presto .

Massimofs

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#4 Messaggio da supermoee » 15 gennaio 2019, 21:16

Ciao Massimo,

negli itinerari posso inserire un entrata s88 come condizione oppure come azione. Come condizione la CS3 verifica appunto lo stato del s88. Se corrisponde alla condizione programmata, l'itinerario viene eseguito, se no logicamente no. Se invece lo inserisco come azione, allora l'itinerario imposterà il contatto s88 secondo quanto ho programmato, quindi come chiuso oppure aperto.

questo sulla mia CS3 beta.

Purtroppo per un errore nel software beta non posso fare screenshot.

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#5 Messaggio da massimofs » 15 gennaio 2019, 21:55

Ciao Stefano !

Domani penso di fare delle ulteriori prove seguendo le tue indicazioni.

Ti voglio dire come uso le strisce delle programmazioni degli itinerari.

Prendendo una striscia di programmazione per esempio.
Nella sua estrema sinistra posso indicare un punto di contatto (esempio K1) dove quando il convoglio passerà (in entrata o in uscita secondo come lo programmo) metterà in moto l'itinerario programmato (esempio spostare un deviatore). Secondo me tu questo lo chiameresti punto di contatto s88 in "azione".

Andando verso destra posso indicare altri punti di contatto (esempio K2 libero e K3 occupato e tu questi li chiameresti punti di contatto a condizione), deviatoi, segnali e funzioni della loco.

Ora, una volta che ho programmato questi punti di contatto K2 e K3 non so come variarli in automatico (escluso m84 e il 72730 che danno i problemi denunciati prima).
L'unico modo che conosca è quello di farlo manualmente dalla "tastiera" della CS3.

Perciò non riesco a capire come fai a variare la posizione dei punti di contatto K2 e K3 sotto l'azione del K1.

Comunque grazie e domani a mente fresca cercherò di "uscire dal fosso".

Buona nottata Stefano.

Massimofs

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#6 Messaggio da supermoee » 15 gennaio 2019, 22:23

Ciao Massimo,

riprendo il tuo esempio. Se io nell'itinerario clicco su K2 oppure K3, mi si apre una piccola finestrella dove posso definire se anche loro sono condizione oppure azione. Se li imposto come azione, l'itinerario cambierà il loro stato.

Saluti e buona notte

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#7 Messaggio da luferr52 » 16 gennaio 2019, 6:24

massimofs ha scritto:
15 gennaio 2019, 15:23
Se a qualcuno dovesse interessare sono anche disposto a spiegare il perché uso questo espediente nei percorsi memory.
[
Spiega, Massimo, spiega; l'uso degli S88 reali o virtuali che siano è un argomento che mi intriga.

A presto luigi

Avatar utente
biro
Märklin Supporter
Messaggi: 111
Iscritto il: 14 novembre 2011, 19:52
Nome: marco
Località: Piemonte torino
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#8 Messaggio da biro » 16 gennaio 2019, 6:43

Ciao a tutti,vi seguo con interesse,in quanto sto affrontando anch'io questo tema dei itinerari,ciaoo marco

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#9 Messaggio da massimofs » 16 gennaio 2019, 18:01

Salve a tutti !

Stefano grazie della tua ulteriore spiegazione che domani andrò a testare.

Questo pomeriggio ho creato una striscia d'itinerario per prova e ho messo come condizione (esempio dell'altra volta K2 e K3)due punti di contatto virtuali (chiaramente normalmente metto sempre dei punti di contatto reali).
Ebbene al passaggio di un carro sul punto di contatto K1 (azione) non è successo niente. I due punti K2 e K3 non sono variati.

Ora stasera sei andato avanti con la spiegazione e domani proverò di nuovo con i tuoi nuovi suggerimenti.

Grazie ancora Stefano ci sentiremo, spero, domani sera.

Un saluto.

Massimofs

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#10 Messaggio da massimofs » 16 gennaio 2019, 20:19

Adesso mi faccio una chiacchierata con gli amici Luigi e Marco.

Mi sono messo in testa di studiare a fondo le possibilità Marklin sull'automazione del mio tracciato.

Il problema fondamentale che conosciamo tutti è quello del punto di contatto che non riconosce quale convoglio gli è passato sopra.
Una volta programmata una striscia d'itinerario con la sua applicazione legata ad un punto di contatto, qualunque loco vi passi essa attiva i suoi comandi e non solo. Se quel punto di contatto è in comune a più loco, basta che vi passi una sola loco sopra il punto di contatto che anche le altre loco reagiranno.
Per evitare questo fenomeno, bisogna togliere il punto di contatto d'azione (come giustamente lo chiama Stefano) dalla programmazione ed avviarla così solo manualmente. Grande limitazione.
Ora da questa situazione di base non penso sia possibile arrivare ad una totale automazione (e per me sarebbe anche alla fine noioso, il tracciato farebbe tutto da solo), ma fare parecchi passi avanti verso un'automazione più spinta si. Ed è un percorso che sto realizzando passo dopo passo, anche perché le idee e le "furbate" vengono con l'esperienza e la conoscenza di quello che si ha in mano.

La prima cosa che ho fatto e assegnare ad ogni loco un punto di contatto virtuale.

Penso che a questo punto sia meglio approfondire il concetto di punto di contatto reale e virtuale.
Il punto di contatto reale penso che lo conosciamo tutti.
Quello virtuale lo realizzo collegando un s88 alla catena di s88, collegati a loro volta alla CS3, però ai suoi morsetti non collego nulla.
Creo i contatti di questo s88 sulla CS3 e poi vi accorgerete che potete andare a spegnere o accendere queste tasti con la freccetta del mouse (uso il muose e non le dita sulla CS3 perché è molto più comodo).

Tornando al punto di contatto virtuale per ogni loco, a questo punto lo metto ad ogni programmazione d'itinerario riguardante quella loco e in modalità occupata e nella posizione di condizione, cioè, guardando la stringa di programmazione, non all'estrema sinistra dove si mette il punto di contatto d'azione, ma appena la casella dopo dove comincia veramente la stringa.

Ora con questo artifizio succede che nello stesso punto di contatto d'azione possono passare più loco, ognuno con la sua stringa che inizia con il punto di contatto virtuale personale di ogni loco.
Così che se abbiamo due loco una col numero di contatto virtuale 23 e l'altra 24 ed abbiamo programmato due itinerari, uno per ogni loco, che si attivano nello stesso punto di contatto reale 15, quando passerà sul punto 15 la loco 23, e noi siamo andati a cliccare sul tasto 23 rendendolo occupato (chiaramente prima del suo passaggio nel punto 15), essa reagirà, ma la loco 24 non lo farà perché noi abbiamo cliccato sul tasto 24 rendendolo libero (chiaramente sempre prima del passaggio della loco 23 sul punto di contatto reale 15).
Chiaramente questi punti (23 24 e 15) sono di esempio.

Per il momento mi fermerei qui perché il discorso è lungo e complicato e c'è bisogno di tempo per descrivere e "digerire".

Fatemi sapere se sono stato abbastanza chiaro in questi primi passaggi e se volete approfondire qualche passaggio.

Buona serata a tutti.

Alla prossima.

Massimofs.

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#11 Messaggio da luferr52 » 17 gennaio 2019, 8:15

Massimo, i contatti virtuali li uso anch'io, in genere per attivare/disattivare particolari itinerari. Avevo pensato di associarli alle loco, per esempio arrivo/partenza di una loco da stazione con suoni, luci ecc., ma non ho approfondito anche perché ritengo che il contatto virtuale debba essere attivato a mano, oppure tu hai trovato un'altra modalità?
Sono curioso luigi

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#12 Messaggio da supermoee » 17 gennaio 2019, 9:11

Ciao,

se un plastico comincia a diventare grande trovo la programmazione degli itinerari a seconda della loco un'inutile complicazione. Non ci si salva più tra decine di itinerari uguali, ma con loco diverse. Itinerari separati per ogni loco vanno bene per automatismi semplici, nulla di più. Io opterei in questo caso io opterei per la fermata dei treni tramite m84 / moduli di frenatura. Così posso programmare gli itinerari indipendentemente dalle loco che li percorrono.

Comunque un consiglio:

se si programma un itinerario con una loco precisa, azionando questo itinerario direttamente dalla lista degli itinerari verrà comandata la loco programmata nell'itinerario. Se invece si aggiunge l'itinerario come icona funzione ad una qualsiasi loco, azionandolo con il tasto funzione la CS3 sosituirà la loco programmata nell'itinerario con quella a cui appartiene il tasto funzione. Questo è un modo molto semplice per usare un itinerario per tante loco diverse.

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#13 Messaggio da luferr52 » 17 gennaio 2019, 14:30

La modalità descritta da Stefano è interessante e da provare.

a presto luigi

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#14 Messaggio da massimofs » 18 gennaio 2019, 9:46

Buongiorno a tutti a Stefano in particolare perché adesso mi rivolgo a lui.

Ho provato ad aprire la finestrella, come mi hai suggerito, per cercare di trovare la possibilità di far passare da condizione ad azione, ma non sono riuscito ad individuare nulla.
C'è una linea dove è scritto contatto, poi a seguire sotto un'altra dove ti permette di mettere il binario occupato o libero, poi una linea dove è scritto continuare ed infine una linea ritardo e l'altra unità.
Chiaramente le ho aperte tutte ma penso di non aver visto niente che riportasse alle possibilità da te descritte.

Ora è possibile che la mia CS3 abbia bisogno di fare un aggiornamento, oppure a te è possibile perché è una CS3 beta.
Comunque se non dipende dall'aggiornamento l'unica possibilità che rimane e che è una "beta". In quel caso primo o poi l'avremo anche noi "normali" la possibilità da te descritta. Giusto ?

Rimane sempre la possibilità di non aver ben visto dentro la "finestrella" :

Un saluto.

Massimofs

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#15 Messaggio da massimofs » 18 gennaio 2019, 9:53

Ciao Luigi.

La possibilità che sto approfondendo è quella che sto discutendo con Stefano, cioè di far comandare i punti di contatto virtuali con m84, però senza "traballamento" che manda in tilt l'itinerario programmato.
Mentre facendolo manualmente il traballamento del contatto non avviene. E' ben fisso.

Saluti.

Massimofs

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#16 Messaggio da supermoee » 18 gennaio 2019, 13:26

Ciao Massimo,

allora io ho tale possibilità perchè la mia è beta, come avevo supposto all'inizio. Il prossinmo aggiornamento della CS3 è previsto a breve dopo la fiera di Norimberga. Però non so dirti cosa implementeranno di tutto in questo aggiornamento. Se delle funzionalità non funzionano in modo soddisfacente le tolgono di nuovo.

Allora per il momento ci resta di affrontare il tuo problema con l'hardware.

Tu hai il problema di stabilità del segnale di retroazione. Com'è fatto il tuo plastico?

- hai solo contatti momentanei tramite binari di commutazione oppure hai anche binari di contatto a rotaia isolata?
- se hai altri binari di contatto a sezione isolata, hai lo stesso problema anche li?
- Come hai collegato i tuoi moduli s88? Direttamente alla s88? Attraverso un links88?
- se hai un links88, a quale tensione lo hai impostato?
- come sono disposti i cavi tra s88 ed i contatti? Alla rinfusa? Incrociano cavi dove passa la corrente?
- come hai disposto i cavi tra moduli s88 e CS3? incrociano cavi dove passa la corrente?

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#17 Messaggio da massimofs » 18 gennaio 2019, 19:04

Ciao Stefano !

- Tutti i miei punti di contatto sono ricavati da binari modificati da me, come mi è stato spiegato nel Forum.

-Sugli altri punti di contatto non ho nessun tipo di problema. Generano tutti un segnale stabile. Ha volte, raramente, mi è capitato di avere di problemi ma dipendevano dal materiale rotabile. Sistemato il rotabile risolto il problema. Solo se il cavo, proveniente da un contatto del s88 lo facevo passare sul 72730 o sul m84, il segnale diventava instabile ma con l'uso della memory , se tutto era fermo, cioè in convoglio che interessava quella memory, anche il segnale diventava stabile nonostante che passasse nel m84.

-Tutti i moduli s88 (ne sono 5, 2 sul bus 2 e 3 sul bus 1 se ricordo bene) passano attraverso il Link 88

-Il link88 e la tensione non ho toccato nulla. Non sapevo neanche che si potesse o dovesse regolare la tensione. Ti posso solo dire che è collegato con un trasformatore da kit iniziale della Marklin (non ricordo l'articolo).

- I cavi (marroni) degli s88 sono posti con ordine ma incrociano anche quelli che portano corrente.

-Penso che tu ti riferisca ai cavi blu in dotazione ad ogni confezione di s88. Ad alcuni ho avuto necessità di arrotolarli su se stessi e la maggioranza sono distesi. Incrociano anche cavi con corrente e fanno dei pezzi insieme (non lunghi).

Saluti.

Massimo

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#18 Messaggio da supermoee » 19 gennaio 2019, 8:08

Ciao Massimo,

Adesso ho un quadro preciso.

Allora il problema è circoscritto al circuitino che ti sei fatto visto che sul resto dei binari di contatto il problema non sussiste.

Sul link88 esiste un interruttore dove puoi cambiare la tensione da 5V a 12V. Con il funzionamento a 12V il segnale è meno sensibile ai disturbi. Esiste l'interruttore perché non tutti i moduli supportano i 12V. Ma visto che hai solo moduli Märklin il problema non sussiste. Puoi tranquillamente impostare 12V.

Provvedi che i cavi marroni (di solito dovrebbero essere grigi o bianchi per i contatti) del tuo circuitino non inrocino cavi d'alimentazione perché potrebbero causare disturbi.

Saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#19 Messaggio da massimofs » 19 gennaio 2019, 8:15

Buongiorno Stefano .

Ti ringrazio della dritta che andrò a collaudare appena posso.

Grazie di tutto.

Ti farò sapere.

Saluti.

Massimo

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#20 Messaggio da luferr52 » 19 gennaio 2019, 12:39

Massimo, ho provato a verificare quanto diceva Stefano:
supermoee ha scritto:
15 gennaio 2019, 22:23
Se io nell'itinerario clicco su K2 oppure K3, mi si apre una piccola finestrella dove posso definire se anche loro sono condizione oppure azione. Se li imposto come azione, l'itinerario cambierà il loro stato.
[
e posso confermare che è così; ho cliccato su un contatto virtuale all'interno di un itinerario e si è aperta finestra con scelta tra Azione e Condizione; la seconda scelta è a sua volta suddivisa in Attendere e Continuare. Se vuoi ti posso fare una foto della finestra.
C'è però da dire che la mia CS3 è aggiornata ad ultima release ed ho attivato la "modalità estesa".

A presto luigi

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#21 Messaggio da massimofs » 19 gennaio 2019, 15:08

Ciao Luigi !

Mi faresti un favore se mi mandassi delle foto.

Ti ringrazio fin da adesso.

Un saluto.

Massimo.

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#22 Messaggio da massimofs » 19 gennaio 2019, 15:16

Ciao Stefano !

Sono andato a controllare e il mio link88 stava a 12 volt.

A questo punto non mi rimane che aspettare la fiera di Norimberga, come hai detto tu e fare gli aggiornamenti, visto che Luigi vede la finestrella come tu l'hai descritta e lui ha fatto l'ultimo aggiornamento.
Aspetto così ne faccio due in un sol colpo.

Grazie tante Stefano.

Saluti.

Massimo

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#23 Messaggio da luferr52 » 19 gennaio 2019, 17:38

Massimo, nella foto un itinerario controllato da un S88, il 2003 per la precisione, con all'interno il contatto virtuale Prova.
DSCN2005.jpg

Nelle altre due foto la finestra che si apre cliccando su Prova con le due opzioni dette: Azione e Condizione con le due sotto opzioni Attendere e Continuare
DSCN2008.jpg
DSCN2009.jpg
Come ti dicevo ho la CS3 aggiornata ed ho attivata la "Modalità estesa" che non so se entra in gioco su quanto sopra ma è comunque interessante perché permette di utilizzare uno scambio, un semaforo, un elemento controllato da un M83 o M84 come attivatore di un itinerario.

a presto luigi
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#24 Messaggio da massimofs » 19 gennaio 2019, 18:09

Ciao Luigi !

Penso proprio che sia una questione di aggiornamento . Quel discorso di prova non l'ho mai visto sulla mia .

Grazie ancora Luigi !

A presto.

Massimo

Avatar utente
supermoee
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 4822
Iscritto il: 15 novembre 2006, 13:24
Nome: Stefano
Località: SO Svizzera
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 21 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#25 Messaggio da supermoee » 20 gennaio 2019, 10:27

massimofs ha scritto:
19 gennaio 2019, 15:16

Aspetto così ne faccio due in un sol colpo.
Ciao Massimo,

e fallo sto benedetto aggiornamento. Cosa ti costa? 2 minuti di lavoro. Così hai tutto subito.

Il mettere su tutto il circuito con gli M84 quanto tempo ti è costato?

saluti

Stefano
Questo contributo può contenere, oltre al parere dell' autore, parte di opinioni ed informazioni tratte da terzi e/o da stampe e/o manuali ed altri mezzi mediatici

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#26 Messaggio da massimofs » 20 gennaio 2019, 13:40

Ciao Stefano .

Ok appena posso lo farò.

Ti saluto con un sorriso e ti ringrazio ancora.

Una saluto a tutti Massimo.

Avatar utente
massimofs
Junior Märklin Supporter
Messaggi: 556
Iscritto il: 28 maggio 2015, 14:37
Nome: Massimo
Località: Pescara
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#27 Messaggio da massimofs » 20 gennaio 2019, 18:31

Buonasera a tutti e in particolar modo a Luigi e Stefano !

Ho seguito i vostri consigli ed ho effettuato l'aggiornamento della CS3. Veramente semplice e veloce.
In effetti sono cambiate delle cose ed ho ritrovato quello che mi dicevano Stefano e Luigi.

Solo una cosa strana: mentre prima aprivo delle finestre, tipo GFP3 e le spostavo mettendole in un angolino, senza nessuna difficoltà e con velocità, ora non me lo permette di fare, come anche quando apro la finestra delle memory, per spostarla per esempio giù dallo schermo lo devo fare lentamente se no sfugge. Stefano da che cosa dipenderà.

Un saluto e un grazie dell'aiuto di Stefanio e Luigi, ma maggiormente, dello "spronamento" di Stefano.
Grazie amici.
Saluti.

Massimo

Avatar utente
biro
Märklin Supporter
Messaggi: 111
Iscritto il: 14 novembre 2011, 19:52
Nome: marco
Località: Piemonte torino
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#28 Messaggio da biro » 26 gennaio 2019, 21:11

Ciao a tutti,grazie a tutti.
Con questa discussione ho avuto modo di evolvere il mio plastico con altri itinerari. Grazie
Una sola domanda per conferma al mio dubbio,inserendo un contatto virtuale si usa un'entrata del s 88 ?
Per cui ipotizziamo un s88 dispone di 16 contatti. 6 sono collegati a 6 binario di contatto. i restanti 10 sono tutti occupati da contatti virtuali. Esatto? Grazi. buona serata Marco

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#29 Messaggio da luferr52 » 26 gennaio 2019, 21:28

biro ha scritto:
26 gennaio 2019, 21:11
Una sola domanda per conferma al mio dubbio,inserendo un contatto virtuale si usa un'entrata del s 88 ?
Per cui ipotizziamo un s88 dispone di 16 contatti. 6 sono collegati a 6 binario di contatto. i restanti 10 sono tutti occupati da contatti virtuali. Esatto?
[
Dipende dalla CS, se hai una CS3 puoi creare tutti i contatti virtuali che vuoi mentre i contatti dell'S88 sono destinati a quelli reali; con la CS2 invece occorre utilizzare una uscita dell'S88 per il contatto virtuale.

a presto luigi

Avatar utente
biro
Märklin Supporter
Messaggi: 111
Iscritto il: 14 novembre 2011, 19:52
Nome: marco
Località: Piemonte torino
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#30 Messaggio da biro » 27 gennaio 2019, 8:23

Grazie Luigi
Io ho una cs3 per cui... Ho sbagliato qualcosa.... Nel settaggio del contatto virtuale. Possibile che debba settare in comando anziché link 88...
Tu come hai il settaggio??? Grazie ancora Marco

Avatar utente
luferr52
Senior Märklin Supporter
Messaggi: 1280
Iscritto il: 11 gennaio 2016, 17:20
Nome: Luigi Ferraris
Località: Lazio Viterbo Bassano Romano
Hai ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 5 volte

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#31 Messaggio da luferr52 » 27 gennaio 2019, 13:03

Ti ho fatto qualche foto; nella prima c'è la definizione del contatto virtuale
DSCN2018.jpg
è definito come contatto di comando e l'icona è un "commutatore rotativo" ma ci sono altre scelte
nelle successive come si vede il contatto sul layout spento ed acceso
DSCN2019.jpg
DSCN2020.jpg
nell'ultima all'interno di un itinerario come controllo dello stesso in aggiunta all'S88 reale che attiva l'itinerario
DSCN2021.jpg
Spero sia chiaro luigi
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
biro
Märklin Supporter
Messaggi: 111
Iscritto il: 14 novembre 2011, 19:52
Nome: marco
Località: Piemonte torino
Hai ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Uso dell'm84 per i punti di contatto

#32 Messaggio da biro » 27 gennaio 2019, 14:45

chiarissimo,grazie Luigi ottime foto
Infatti lo presumevo che fosse da selezionare il comando,Grazie ancora
Un'altro tassello alle funzionalità della cs3 sono state acquisite. Ciaooo alla prosssima

buona giornata marco

Rispondi